“Letizia forever” e il dualismo vincente di Palazzolo/Nocera

“Letizia forever” e il dualismo vincente di Palazzolo/Nocera

C’è un’anomalia disturbante, nell’iconografia di “Letizia forever”, testo e regia di Rosario Palazzolo, portato in scena da Salvatore Nocera dal 7 all’11 febbraio al Teatro Verdi di Milano. E l’anomalia consiste nel fatto che, pur ad onta di un titolo, che parla di una donna (Letizia, appunto, il cui nome allude a una joie de(…)

Comunicare teatro su Facebook (e non solo): consigli su cosa non fare

Comunicare teatro su Facebook (e non solo): consigli su cosa non fare

Comunicare teatro Nel 2017 se vuoi comunicare teatro devi affidarti in gran parte al web 2.0! I social possono essere un buono strumento per ampliare la tua community, ma è fondamentale avere sempre presente che gli utenti vanno coinvolti e non semplicemente informati. Il primo consiglio, semplice, è: pensa bene ad ogni post che scrivi! E’(…)

“Sa  Prière”, la sua preghiera: intervista a Malika Djardi

“Sa Prière”, la sua preghiera: intervista a Malika Djardi

Stasera Malika Djardi presenterà “Sa Prière” a Manège de Reims, all’interno del festival Reims Scènes d’Europe. Ottima occasione per proporvi l’intervista che ebbi il piacere di farle nel 2015. L’estate alle porte, incontrai Malika Djardi nel primo pomeriggio di fronte all’Istituto Francese. Era tornata a Firenze, per una collaborazione con il Gruppo Teatrale Nanou, qualche settimana(…)

1100 km da Lecce a Vicenza, passando per Napoli [fattidinews #36]

1100 km da Lecce a Vicenza, passando per Napoli [fattidinews #36]

Ciao a tutti! rieccomi con la newsletter mensile con gli appuntamenti e le attività di fattiditeatro. Febbraio: il 4 e 5 siamo a Napoli a lavorare alla nascita di un nuovo progetto: si chiama Scuola Civica Alma d’Arte ed è “un presidio di arte e inclusione” in provincia di Benevento. L’11, a Lecce, faccio lezione al(…)

Gassmann e la garbata pazzia della porta accanto

Gassmann e la garbata pazzia della porta accanto

Sembra essere diventata una cifra della poetica di Alessandro Gassmann regista engagé, l’attenzione per la questione psichiatrica. Così, dopo la lunga tournée di “Qualcuno volò sul nido del cuculo”, già nel 2015 rilancia con “La pazza della porta accanto”, tratto dall’omonimo atto unico di Claudio Fava, che a sua volta lo mutua da una delle(…)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: