Interviste, recensioni e approfondimenti

Danae Festival chiude con ‘Atlas’ rivisitazione vivente de “Il Quarto Stato”

Danae Festival chiude con ‘Atlas’ rivisitazione vivente de “Il Quarto Stato”

Si è tenuta a Milano – dall’1 al 6 aprile – la sedicesima edizione del Danae Festival, nella sua tranche primaverile – anche quest’anno ci sarà una réprise autunnale, a novembre. Come anticipato in conferenza stampa: internalizzazione del festival – con le performance di Pere Faura e Iñaki Alvarez, Sofia Dias e Vìtor Roris e(…)

L’ ‘Arlec…chi?_No!’ di Latella: fra tradizione e decostruzionismo

L’ ‘Arlec…chi?_No!’ di Latella: fra tradizione e decostruzionismo

Reduce da sei mesi di tournée, “Il servitore di due padroni” – regia di Antonio Latella – conclude le repliche all’ Elfo Puccini di Milano, dove resta in scena fino al 30 marzo. “Arlec…chi? No!”: questa, l’ipotesi di lettura in fondo inscritta nel copione di quel Truffaldino, il cui nome torna a scomparire dal titolo(…)

La Giornata Mondiale del #tweeteatro

La Giornata Mondiale del #tweeteatro

668 tweet, 702.518 impressions e quasi 200 utenti coinvolti: per la prima volta il mondo del teatro si riunisce su Twitter creando un buzz condiviso in occasione della Giornata Mondiale. Per avvicinare il teatro alla vita, per prendersi un po’ meno sul serio, per darci visibilità a costo zero giocando. Un risultato eccellente per un’azione(…)

Giornata Mondiale del Teatro 2014: lascia il tuo segno con #tweeteatro

Giornata Mondiale del Teatro 2014: lascia il tuo segno con #tweeteatro

Oggi è la Giornata Mondiale del Teatro, puoi leggere qui il messaggio del drammaturgo Brett Bailey scritto per l’occasione. Su Twitter propongo di utilizzare #tweeteatro per celebrare questa ricorrenza (nata nel 1961) attraverso una frase, una citazione, un’immagine, un video. Un’occasione importante per provare a essere Trending Topic (mai successo al teatro): basta scrivere uno(…)

Romina Mondello Alice psyco(go)tica

Romina Mondello Alice psyco(go)tica

E’ in versione ospedale psichiatrico, l’ “Alice” in scena al Tieffe Menotti ancora fino a domenica 23 marzo. La regia di Matteo Tarasco, infatti, che vede Romina Mondello calata nel panni dell’Alice di Lewis Carroll, ci offre uno spaccato tutt’altro che fiabesco e pacificante della celebre protagonista intenta nel suo percorso iniziatico di crescita.  (…)

Aldo Morto e il cubo di Rubik

Aldo Morto e il cubo di Rubik

Spettacolo Vincitore del Premio Rete Critica 2012 e Finalista Premio Ubu 2012 “Migliore Novità Italiana (o Ricerca Drammaturgica)”, “Aldo Morto” – di e con Daniele Timpano – è approdato al Teatro Elfo Puccini di Milano, dal 24 febbraio al 02 marzo. Aveva fatto a lungo parlare di sé anche per la provocatoria spettacolarizzazione dell’ autoreclusione(…)

L’invidia secondo Tindaro Granata e la variabile pubblico

“Invidiatemi come io ho invidiato voi” di e con Tindaro Granata – fra gli altri – è un’operazione dall’equilibrio alchemico delicato: già dalla scelta del tema trattato. Racconta un fatto di cronaca – un caso di pedofilia conclusosi tragicamente – e lo fa scegliendo di descrivere un ambiente socio culturale degradato, in cui il responsabile(…)

Siamo tutti un po’ Mattia Pascal

Siamo tutti un po’ Mattia Pascal: questa, di fatto, la tesi di “Mattia – A life changing”, drammaturgia di Bruno Fornasari – pure alla regia –, al debutto il 13 febbraio al Teatro dei Filodrammatici ed in scena fino al 9 marzo. Perché a chi non è capitato di pensare: “Ora mollo tutto e… al diavolo!”? Chi, specie(…)

Cesar Brie a Milano: due regie a confronto

La stagione 2013-14 di Campo Teatrale presenta, fra l’altro, un’interessante rassegna di regie di Cesar Brie a Milano: così, dopo “L’albero senz’ombra” – dal 16 al 19 gennaio –, i primi due weekend di febbraio sono stati dedicati alla doppia rappresentazione di “Orfeo ed Euridice” – di cui l’argentino è anche drammaturgo – e, a(…)

L’efferato candore oversize di Sgorbani/Ammendola

L’efferato candore oversize di Sgorbani/Ammendola

Già nel titolo c’è un ossimoro: “Angelo della gravità”, che fa pensare allo splendido dispiegarsi d’ali di fulgide figure celestiali e poi, in qualche modo, a qualcosa di ponderato e pesante. Ed allora viene in mente il terribile Angelo Vendicatore o San Michele mentre schiaccia sotto il calcagno il diavolo; oppure proprio lui – il(…)