Dominio Pubblico 2018: ecco la open call under 25!

Il progetto di Dominio Pubblico compie cinque anni e ha ancora tanta voglia di stupire. Per farlo ha bisogno di voi! Cerchiamo giovani under 25 vogliosi di mettersi in gioco in un’esperienza formativa e stimolante che li accompagnerà fino a giugno 2018, permettendogli di vivere l’arte in tutte le sue infinite sfumature. Prima da spettatori attivi e poi da operatori culturali impegnati nell’organizzazione di un festival multidisciplinare dedicato alla creatività under 25, il primo e unico in Italia.

Prima follower e poi leader

Tutto parte da un percorso di visione: dieci spettacoli programmati dal Teatro di Roma, egualmente divisi fra Teatro Argentina e India. Un abbonamento a un prezzo speciale (50 euro) indispensabile per entrare a far parte della community di Dominio Pubblico 2018.
Gli spettatori attivi (follower) vedranno gli spettacoli e parteciperanno agli incontri con gli artisti. Potranno così sviluppare e affinare quel senso critico necessario per prendere parte, in seguito, alla direzione artistica che selezionerà gli eventi del festival. Quando da spettatori attivi diventeranno leader.

La città agli under 25

Dominio Pubblico – la città agli under 25 è un festival multidisciplinare, giunto alla sua quinta edizione, rivolto interamente ad artisti under 25. Dopo il clamoroso successo dell’edizione 2017, con oltre cinquanta eventi programmati in sei giorni e oltre tremila spettatori paganti, il festival 2018 si svolgerà dal 29 maggio al 3 giugno negli spazi del Teatro India. Tre sale, due foyer e una splendida arena all’aperto dove teatro, cinema, danza, musica e arte visiva torneranno a prendere vita.

Ma perché la magia abbia inizio c’è bisogno di tanto impegno e altrettanta passione. E qui subentrano gli Under 25 che saranno entrati a far parte della direzione artistica del festival.

Dopo aver preso parte al percorso di visione, i ragazzi di Dominio Pubblico per prima cosa selezioneranno gli eventi che avranno risposto al bando del festival. Poi inizierà la fase produttiva: organizzazione, comunicazione, promozione, ufficio stampa, tecnica, amministrazione. Insomma, gli Under 25 si cimenteranno, sotto la guida di tutor e referenti, in tutte le fasi che rendono un festival come Dominio Pubblico – la città agli under 25 ben più di un semplice contenitore di eventi, ma una materia viva e pulsante capace di rivolgersi a tutte le generazioni.

Le riunioni settimanali di confronto e di preparazione al festival si terranno tutti i lunedì dalle 17.30 alle 19.30. Il primo incontro è previsto per il 13 novembre al Teatro Argentina di Roma alle ore 17.00.

Vi aspettiamo numerosi per raccontarvi il progetto di persona e per compiere il primo passo di un’avventura lunga e piena di emozioni.

dominio pubblico 2018

Elenco spettacoli in abbonamento

TEATRO ARGENTINA

21 novembre – 10 dicembre
RE LEAR
di William Shakespeare
incontro con il regista Giorgio Barberio Corsetti

21 dicembre – 7 gennaio
RAGAZZI DI VITA
di Pier Paolo Pasolini
drammaturgia Emanuele Trevi
incontro con il regista Massimo Popolizio

27 febbraio – 29 marzo
ANTIGONE
di Sofocle
drammaturgia Sandro Lombardi, Federico Tiezzi
incontro con il regista Federico Tiezzi

17 aprile – 29 aprile
IL SINDACO DEL RIONE SANITÀ
di Eduardo De Filippo
incontro con il regista Mario Martone

4 – 6 maggio
MACBETTU
tratto dal Macbeth di William Shakespeare
incontro con il regista Alessandro Serra

TEATRO INDIA

11 – 17 dicembre
HAMLETMACHINE
testi Heiner Müller
ideazione e regia Robert Wilson
incontro con la compagnia

17 – 21 gennaio
LA LOTTA AL TERRORE
di Lucia Franchi e Luca Ricci
incontro con il regista Luca Ricci

1 – 4 marzo
ACCABADORA

dal romanzo di Michela Murgia edito da Giulio Einaudi Editore
drammaturgia Carlotta Corradi
incontro con la regista Veronica Cruciani

6 – 18 marzo
DISGRACED
di Ayad Akhtar
incontro con il regista Jacopo Gassmann

2 – 6 maggio
WALKING ON THE MOON
di CK Teatro scritto da Fabio Morgan
incontro con il regista Leonardo Ferrari Carissimi

Simone Pacini

Si occupa di comunicazione, formazione e organizzazione in ambito culturale. Nel 2008 concepisce il brand “fattiditeatro” che si sviluppa trasversalmente imponendosi come forma di comunicazione 2.0. I suoi laboratori e le sue partnership che mettono in relazione performing arts e nuovi media sono state realizzate in 13 regioni. Dal 2015 crea progetti e tiene lezioni e workshop di “social media storytelling” per lo spettacolo dal vivo. Gestisce il b&b Giorni felici a Roma.

Leggi anche