Due incontri pubblici con C.Re.S.Co. a Pescara

Data: 22/10/15
Ora: 15.00 - 20.00

Luogo
Aurum (mappa sotto)

Categorie


Nell’ambito dell’Assemblea Nazionale che si svolgerà dal 22 al 24 ottobre a Pescara, presso Aurum, in Largo Gardone Riviera, C.Re.S.Co. – Coordinamento delle realtà della Scena Contemporanea, promuove due incontri pubblici il 22 ottobre.

Programma 22 ottobre 2015

dalle ore 15 alle ore 18
Confronto interregionale sul tema delle Residenze

C.Re.S.Co. promuove un incontro di approfondimento sulle politiche regionali in merito al tema delle Residenze con l’obiettivo di aprire un confronto e un dialogo tra i funzionari delle Regioni e i titolari di residenze. Infatti a partire dai DM 1 luglio 2014, le Residenze sono oggetto dell’articolo 45 del FUS, rientrando quindi tra le attività che il MIBACT finanzia.

Le Regioni Calabria, Campania, Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia, Toscana, Umbria e la Provincia Autonoma di Trento hanno sottoscritto in data 18.12.2014, il Progetto triennale interregionale 2015-17 ai sensi dell’Intesa Stato/Regioni in attuazione dell’articolo 45 del D.M. 1.7.2014.

Relatori:
Laura Valli – La mappatura C.Re.S.Co. sull’applicazione dell’art.45 da parte delle Amministrazioni delle Regioni firmatarie dell’Intesa.
Fabio Biondi e Edoardo Donatini – Nobiltà e Miseria
Sono stati invitati: i Funzionari regionali.

La mappatura nazionale realizzata dal Coordinamento costituirà l’intervento di apertura dell’incontro: C.Re.S.Co. ha infatti raccolto dati relativi alla modalità attuativa di ogni Regione circa l’applicazione dell’art.45; quali sono gli strumenti che ha utilizzato o sta utilizzando; le modalità di consultazione con gli attori del territorio; quante risorse ha deciso di investire; se sono stati individuati eventuali associati (ad es. fondazioni); se sono stati chiamati intermediari/fiduciari/affidatari per gestire il progetto; che tempistiche si prospettano; quanto, l’impostazione attivata da ogni Regione, rispecchia la reale fisionomia del territorio. C.Re.S.Co. ha inoltre consultato i contesti artistici chiedendo ai promotori se esistono, sul proprio territorio, delle residenze; a che livello di sviluppo sono, se appena iniziate (2 anni), in sviluppo (almeno 4 anni), ben strutturate (oltre i 4 anni); quale, dei tre obiettivi individuati dall’Intesa (under 35, mobilità, pubblico) le residenze sono in grado di sviluppare e quali no.

A seguire i curatori Fabio Biondi e Edoardo Donatini riporteranno l’esperienza di Nobiltà e miseria – presente e futuro delle residenze creative in Italia, sviluppato a partire da luglio 2013. Il progetto ha visto il coinvolgimento di realtà teatrali, intellettuali, artisti e istituzioni che, insieme, hanno avuto modo di riflettere sul concetto e la pratica delle residenze e della residenzialità in Italia. Obiettivo futuro per il Coordinamento è affiancare processi di sensibilizzazione nelle Regioni che, per il triennio 2015-17, non hanno sottoscritto l’Accordo di programma, perché la cultura delle Residenze si diffonda dove, sul territorio nazionale, insistano soggettività artistiche portatrici di tale sensibilità e progettualità. In merito all’incontro i funzionari della Regione Calabria, in qualità di Presidente della Commissione Cultura della Conferenza delle Regioni, hanno accolto molto positivamente la proposta dell’incontro e si sono resi disponibili a cooperare con il nostro Coordinamento per la costruzione dell’evento.

dalle ore 19
Smart-it si presenta alle compagnie e agli artisti del territorioa cura di Donato Nubile

Smart, Società Mutualistica per Artisti, è una cooperativa in forma di impresa sociale che opera nel mondo dell’arte e della creatività. La sua attività principale è quella di offrire agli artisti e ai professionisti del settore creativo tutto il supporto necessario per gestire la parte amministrativa del proprio lavoro, fungendo inoltre da incubatore di progetti. Con lo strumento del Fondo di Garanzia offre agli artisti la possibilità di conoscere con certezza i tempi di pagamento e rende regolari i loro incassi in modo da poter pianificare al meglio l’attività anche dal punto di vista finanziario.

Nata in Belgio nel 1998, l’esperienza di SMart coinvolge ora altri Paesi europei: Francia, Danimarca, Germania, Spagna, Olanda, Austria, Svezia, Regno Unito, Ungheria e, dal 7 ottobre 2013, anche l’Italia, grazie all’azione di C.Re.S.Co. che, oltre a tessere in un primo momento relazioni con SmartBe, ha curato lo studio di fattibilità utilizzando fondi propri e reperendone altri tramite la Fondazione Cariplo, sostenendo così l’avvio del progetto nel nostro Paese.

L’Assemblea nazionale di C.Re.S.Co. proseguirà venerdì e sabato con un ricco calendario di appuntamenti: è un momento importante per il Coordinamento perché, oltre a riunirsi attorno alle attività dei tavoli di lavoro (IDEE, ETICO, FINANZIAMENTI, WELFARE, INTERNAZIONALIZZAZIONE), rinnoverà tramite elezioni anche le proprie cariche sociali.

L’iniziativa è realizzata con l’alto patrocinio e il sostegno della Regione Abruzzo.

Sto caricando la mappa ....

Simone Pacini

Master in Management per lo spettacolo alla SDA Bocconi, si occupa di comunicazione, formazione e organizzazione nel settore delle performing arts e degli eventi dal vivo. Esperto di social media e blogger, nel 2008 concepisce il brand “fattiditeatro” che si sviluppa trasversalmente imponendosi come forma di comunicazione teatrale 2.0. Gestisce il b&b Giorni felici a Roma.