Shi Yang Shi in “Tong Men-G”

Data: 22/09/14
Ora: 21.00 - 23.00

Luogo
Teatro Brancaccio (mappa sotto)

Categorie


TONG MEN-G è il primo spettacolo prodotto in Italia con un protagonista di origine cinese; é in doppia lingua e rivolto ad un pubblico misto e racconta la storia dell’immigrazione di Yang.

Yang è nato a Jinan, nel Nord della Cina, nel 1979. A 11 anni è arrivato in Italia insieme alla madre: è stato lavapiatti, venditore ambulante di erbe e unguenti cinesi sulle spiagge, studente bocconiano, traduttore simultaneo per ministri, imprenditori e registi internazionali di cinema; attore di teatro, tv e cinema, e recentemente, inviato speciale de “Le Iene”. Come molti ragazzi di seconda generazione Yang non sa chi è. Sono cinese perché sono nato in Cina o italiano perché sono cresciuto in Italia? Grazie alle memorie raccolte direttamente dai parenti che vivono ancora in Cina, registrate e tradotte, ha preso corpo il ‘Libro degli Antenati’: la trisavola materna, i bisnonni paterni, il nonno materno e il padre, ne sono i protagonisti.

© Ilaria Costanzo_TongMen-g-9081

Tong Men-G il 22 settembre al Teatro Brancaccio di Roma – foto: Ilaria Costanzo

Nella seconda parte, lo spettacolo racconta la “riprogrammazione culturale” di Yang avvenuta a partire dal 1990, quando 11 anni arriva in Italia, insieme alla madre. L’ultimo capitolo di Tong Men-g prende inizio da un video e da una data: 1 dicembre 2013, giorno in cui a Prato scoppia un incendio in una fabbrica cinese e 7 operai che ci dormivano dentro, muoiono carbonizzati. Da anni Yang insieme ad altri artisti del Compost, realtà di produzione indipendente che ha sede a Prato, crea azioni di arte sociale che hanno l’obbiettivo di favorire il dialogo tra la comunitá cinese e quella italiana, tra le quali esiste un forte conflitto. Yang-Arlecchino traduttore e traditore di due padroni, a chi dà ragione? Da che parte sta? E come si esce da un conflitto che sembra non poter essere conciliato, come in ogni tragedia degna di questo nome?

> sito Teatro Brancaccio
> evento Facebook

COMPOST
con il contributo della Provincia di Prato

SHI YANG SHI
TONG MEN‐G
(Porta di Bronzo: STESSO SOGNO)

di CRISTINA PEZZOLI e SHI YANG SHI
Clown Coach ROSA MASCIOPINTO
Coreografie  KE ZHOUJUN
scene e costumi  ROSANNA MONTI
aiuto regia  LUCA ORSINI
assistente scene e costumi ANNA MUGNAI
press Office  SILVIA BACCI
comunicazione cinese: ANGELO HU
regia  CRISTINA PEZZOLI

foto: Ilaria Costanzo

foto: Ilaria Costanzo

Sto caricando la mappa ....

Simone Pacini

Si occupa di comunicazione, formazione e organizzazione in ambito culturale. Nel 2008 concepisce il brand “fattiditeatro” che si sviluppa trasversalmente imponendosi come forma di comunicazione 2.0. I suoi laboratori e le sue partnership che mettono in relazione performing arts e nuovi media sono state realizzate in 13 regioni. Dal 2015 crea progetti e tiene lezioni e workshop di “social media storytelling” per lo spettacolo dal vivo. Gestisce il b&b Giorni felici a Roma.