“La tecnica psicoscenica dell’attore”: workshop basato sul metodo di Alessandro Fersen

Data: 08/05/14 - 10/05/14
Ora: 0.00

Luogo
Studio Fersen di Arti Sceniche (mappa sotto)

Categorie


Il laboratorio condotto da Ariela Fajrajzen, figlia del Maestro Alessandro Fersen, verterà in particolare sulle tecniche dell’ abbandono e del controllo, elementi fondanti della Tecnica psicoscenica dell’Attore. Questa tecnica è nata ed è stata insegnata per molti anni dal Maestro allo Studio Fersen di Arti Sceniche a Roma.

“Dopo anni di studio e di osservazione, mi sento di affermare che l’uomo ha in sé la facoltà, la naturale attitudine ad un certo tipo di dissociazione, che nulla ha a che fare con la definizione patologica del termine. Per poter riattivare questa facoltà ormai conculcata, repressa, occorre allenarsi, occorre imparare ad usare tecniche che ho definito come “tecniche dell’abbandono e tecniche del controllo”. L’abbandono ed il controllo sono forze opposte e contrastanti, nel punto d’incontro fra queste due forze, nasce la vita teatrale. La “Tecnica psicoscenica dell’Attore” comprende e si basa principalmente su queste due tecniche praticate per lunghi anni allo Studio Fersen di Arti Sceniche, ma ha anche assunto un aspetto, mai preso in considerazione, di potente strumento volto alla conoscenza profonda di sé stesso”. (Tratto da una conversazione di Alessandro Fersen con sua figlia Ariela Fajrajzen)

Giovedì 8 e venerdì 9 maggio, ore 15-20
Sabato 10 maggio, ore 8:30 -12:30
Scadenza iscrizioni: 30 Aprile
Età minima dei partecipanti: 17 anni
Numero massimo partecipanti: 14
Costo: 100 euro

Per informazioni:
Studio Fersen di arti sceniche
tel. 340-3280997
info@studiofersen.it

SONY DSC

Sto caricando la mappa ....

Simone Pacini

Si occupa di comunicazione, formazione e organizzazione in ambito culturale. Nel 2008 concepisce il brand “fattiditeatro” che si sviluppa trasversalmente imponendosi come forma di comunicazione 2.0. I suoi laboratori e le sue partnership che mettono in relazione performing arts e nuovi media sono state realizzate in 13 regioni. Dal 2015 crea progetti e tiene lezioni e workshop di “social media storytelling” per lo spettacolo dal vivo. Gestisce il b&b Giorni felici a Roma.