La classifica dei Premi Ubu dal 1978 ad oggi

Finalmente l’ho fatto: il file excel con la classifica di chi ha vinto i Premi Ubu dal 1978 ad oggi! Spinto da commenti tipo “vincono sempre i soliti” e ricordando con gioia le mie tre partecipazioni dirette (due da organizzatore e una da giurato per l’ultimo Patalogo), è venuto fuori quanto segue. Non è stato semplice, ho dovuto darmi delle regole prendendo delle decisioni che spiego nella legenda in fondo alla classifica.

Alcune considerazioni: tra i primi quattro classificati tre sono deceduti. Tra i primi sei classificati, ben cinque hanno vinto un premio nelle prime tre edizioni. Tra i primi diciassette in classifica figurano solo due donne.

Ecco la lista, appuntamento su Rai Radio3 il 7 gennaio alle 20.30 e sui social con #PremiUbu2018. Se sarai a Roma puoi venire a seguirlo con noi!

1^ Luca Ronconi (21 Ubu)

Tredici Ubu per lo Spettacolo (che ho deciso di conteggiare sempre al regista), sette per la Regia, un Premio Speciale: da Le Baccanti del Laboratorio di Progettazione Teatrale di Prato del 1978 alla Lehman Trilogy del 2015. Ronconi ha stravinto: ci vorranno anni perché qualcuno lo raggiunga!

Franco Quadri e Luca Ronconi

2^ Federico Tiezzi (13 Ubu)

Tra Spettacolo e Regia, ai quali si aggiungono quelli alla compagnia Carrozzone/Magazzini Criminali dei primi tre anni del premio. E nel 2018 potrebbe incrementare grazie a Freud o l’interpretazione dei sogni!

classifica dei premi ubu

Federico Tiezzi insieme a Sandro Lombardi e Marion D’Amburgo ai tempi dei Magazzini Criminali

3^ Massimo Castri (10 Ubu)

Dal 1980 per Rosmersholm e Così è (se vi pare) al 2010 per Finale di partita. Nove Ubu sono divisi tra Spettacolo e Regia, più una Segnalazione.

Castri durante le prove di Finale di partita

4^ Carmelo Bene (9 Ubu)

Il suo record è che ben 4 li ha presi in un colpo solo: nel 1979 per il suo Otello.

5^ Carlo Cecchi e Sandro Lombardi (8 Ubu)

Cecchi ha trionfato dal 1987 (Il misantropo) al 2013 (La serata a Colono) in ben quattro categorie: Attore, Spettacolo, Regia e Premio Speciale. Lombardi ne ha vinti quattro come miglior attore (da Artaud. Una tragedia e Hamletmaschine nel 1988 al 2002) e quattro nei primi tre anni di Ubu per le attività del Carrozzone/Magazzini Criminali (vedi Tiezzi).

7^ Marco Martinelli (7 Ubu)

Dai primi due Premi Speciali per le attività del Teatro delle Albe nel 1996 e 1997 fino al recente come miglior Progetto Curatoriale nel 2017 per Inferno.

8^ Armando Punzo, Margherita Palli ed Ermanna Montanari (6 Ubu)

Punzo, che è in corsa in due categorie per il 2018, ha vinto dal Premio Speciale per le attività della Compagnia della Fortezza nel 1991 fino a quello per la Scenografia di Santo Genet Commediante e Martire nel 2014. Margherita Palli per le scenografie degli spettacoli di Luca Ronconi dal 1985 (Le due commedie in commedia e Commedia della seduzione) al 2009 (Sogno di una notte di mezza estate). Ermanna Montanari, infine, tre volte Miglior Attrice + altre categorie con le Albe (e in corsa nel 2018).

11^ (5 Ubu)

Saverio La Ruina (Attore, Testo e Speciale da Dissonorata a Italianesi), Antonio Latella (Speciale, Regia e Spettacolo dal progetto Shakespeare e oltre a Santa Estasi), Massimo Popolizio (Attore, Attore Non Protagonista e Regia da Re Lear e Verso Peer Gynt a Ragazzi di vita), Maurizio Balò (Scenografia da Elettra a Il misantropo), Robert Wilson (Spettacolo Straniero) e Elio De Capitani (al quale ho conteggiato anche i premi per il Testo Straniero ad Alan Bennett e Peter Morgan). Quest’ultimo è in corsa nel 2018!  

Scarica il pdf con la classifica completa! Se apprezzi questo lavoro condividi questo post (tasti in fondo). Sono umano: potrebbero esserci degli errori o imprecisioni, se hai dubbi o domande scrivimi un commento

Simone Pacini

Si occupa di comunicazione, formazione e organizzazione in ambito culturale. Nel 2008 concepisce il brand “fattiditeatro” che si sviluppa trasversalmente imponendosi come forma di comunicazione 2.0. I suoi laboratori e le sue partnership che mettono in relazione performing arts e nuovi media sono state realizzate in 17 regioni. Dal 2015 crea progetti e tiene lezioni e workshop di “social media storytelling” per lo spettacolo dal vivo. Gestisce il b&b Giorni felici a Roma.