Teatro di ricerca su Google

Nella mia carriera tutto sommato discutibile di spettatore mi sono imbattuto qualche volta nel Teatro di Ricerca.

uno dei primi spettacoli sperimentali, Giovannino e il gatto Nerone si interrogano sull'inettitudine dell'uomo di fronte alle scelte quotidiane, a ritmo di un orecchiabile fox-trot.

uno dei primi spettacoli sperimentali, Giovannino e il gatto Nerone si interrogano sull’inettitudine dell’uomo di fronte alle scelte quotidiane, a ritmo di un orecchiabile fox-trot.

Che cos’è il Teatro di Ricerca, non esiste una vera e proprio definizione,  però se prendiamo il celebre aforisma di Eduardo De Filippo:

Nel teatro si vive sul serio quello che gli altri recitano male nella vita.

Aggiornandolo al Teatro di Ricerca può venire fuori:

Nel teatro di ricerca si vive sul serio quello che gli altri recitano male nella vita di ricerca.

che è una definizione al limite del commovente.

Cosa Ricerca chi fa Teatro di Ricerca? Soprattutto perché lo ri-cerca? Forse perché la prima volta che lo ha cercato non gli è piaciuto? Vai un po’ a capire.

So che molte compagnie per ricercare si rinchiudono per 30 giorni in vecchie cascine abbandonate sui monti campagnoli in località tipiche come Casciovillonia.
Io penso che la prima cosa che cerchi giorni in una vecchia cascina abbandonata sui monti campagnoli in località tipiche come Casciovillonia è la diavolina per accendere il fuoco e poi dopo 30 giorni cerchi una saponetta, il numero di una pizzeria (bio) a domicilio e il modo di uccidere gli altri membri della compagnia.
Tutto ciò potrebbe portare anche ad uno spettacolo interessante, oppure no.

Non sta a me criticare il modo, sta a me criticare il risultato, è lapalissiano che lo spettatore medio non va a vedere questi tipi di spettacoli e figurati se ci va l’uomo medio.

Perché?

Perché c’è un GAP tra cosa ricerca la compagnia e cosa ricerca l’uomo medio. Non cercano la stessa cosa.

Come si fa a capire cosa cerca l’uomo medio?

Miei piccoli amici teatranti, dove avete vissuto in questi anni? In una vecchia casina abbandonata sui monti campagnoli in località tipiche come Casciovillonia?

La risposta è sotto ai vostri occhi, ogni volta che accendete l’internet per invitare gli amici ai vostri spettacoli:
Qui in questa pagina potete capire CHE COSA HA CERCATO IL MONDO NEL 2013

clicca sull'immagine per ingrandire e scoprire un mondo.

clicca sull’immagine per ingrandire e scoprire un mondo.

Tra un “Perché vendere ai cinesi?” un “Come fare la scrocchiarella?” “Cosa signigica Guantanamera?” “Perchè i piedi gonfi?” e “Meteorismo, cosa mangiare?” Avrete tutto il materiale necessario per infarcire i vostri spettacoli e per riempire la sala di un pubblico che finalmente potrà sfamare la sua sete di sapere grazie alla vostra arte scenica.

O alle brutte, potrete gustarvi una genuina scrocchiarella fatta in casa.

Se avete vinto uno di quei bandi fasulli che vi comunica l’esito due giorni prima della messa in scena qui sono elencati gli argomenti caldi del giorno.
Una giornata di prove, due tubi fosforescenti, un libro di Pasolini, una maschera di Massimo D’Alema e lo spettacolo è fatto.

Alla prossima, che l’agibilità sia con voi.

Nano Egidio

Sono un ex nano da giardino ed ora nano di teatro.
Sono guestblogger di fattiditeatro con la mia rubrica "I Consigli del Nano Egidio per salvare il mondo". Scrivo con l'unico scopo di chiedere gli accrediti e non pagare i biglietti. Contribuendo ad affossarlo ancora di più, ma sempre con ironia.