#SocialSanità workshop di digital strategy e social media storytelling

Data: 24/01/20 - 26/01/20
Ora: -

Luogo
Nuovo Teatro Sanità (mappa sotto)

Categorie


#SocialSanità

workshop di digital strategy e social media storytelling per le performing arts
a cura di Simone Pacini/fattiditeatro

dal 24 al 26 gennaio 2020
Napoli, Nuovo Teatro Sanità

>> FBevento

Dal 24 al 26 gennaio, Simone Pacini e fattiditeatro realizzano al Nuovo Teatro Sanità il workshop di digital strategy e social media storytelling #socialsanità, un laboratorio teorico-pratico sulla social media content strategy adeguata alle performing arts: un’occasione per approfondire l’utilizzo delle nuove tecnologie e acquisire competenze utili a migliorare le proprie attività online. Ospite speciale del workshop, sabato 25 gennaio, sarà Luca Iavarone (direttore creativo Fanpage). È prevista inoltre un’escursione 2.0 al Museo Madre, accompagnati da Giuseppe Ariano (Direttore Comunicazione & Marketing Museo Madre e presso Scabec) e Giuseppe Petrellese (Digital, web & social media Museo Madre).

Per info sui costi e la modalità di partecipazione press@nuovoteatrosanita.it oppure 3337537900.

Descrizione

L’argomento principale del workshop è la comunicazione nelle sue forme più innovative, low budget, virali e digitali. Due giorni e mezzo per analizzare nuovi approcci che possono ripensare vecchi e obsoleti sistemi e rilanciare il sistema culturale e turistico. È tempo di comunicare ai nostri interlocutori in maniera più user friendly e coinvolgente.

A chi è rivolto

A giovani organizzatori che vogliono compiere un decisivo salto verso le nuove forme di comunicazione. A studenti universitari che vogliono confrontarsi con il mondo della comunicazione digitale fra il ludico e il professionale. Ad artisti che vogliono promuovere se stessi e le loro attività in prima persona. A dipendenti dei teatri ed enti locali che vogliono aggiornarsi sulle novità della rete e non solo. A professionisti per ampliare le loro relazioni e per praticare azioni comuni. A giornalisti, blogger, fotografi e videomaker.

Metodo

Due giorni intensi per discutere ed esercitarsi sull’arte della comunicazione, affrontando trasversalmente i canali classici e i nuovi media, l’importanza delle pubbliche relazioni e il 2.0, divertendosi e imparando trucchi e metodologie di un’attività ormai fondamentale per le imprese culturali e turistiche.
Durante il workshop ci saranno momenti di interazione e coinvolgimento dei partecipanti, attraverso la visione collettiva di uno spettacolo, escursioni 2.0, brainstorming, esercitazioni e presentazioni. Fondamentali il networking e la community (online e offline).

Argomenti trattati

  • l’immagine dell’evento, il posizionamento dell’evento che vogliamo comunicare all’interno del panorama culturale internazionale;
  • il target di riferimento: il pubblico, gli operatori, la stampa ecc., come individuare e reperire i contatti di riferimento per la promozione e la comunicazione, come strutturare in modo funzionale il proprio indirizzario;
  • come ripensare l’ufficio stampa attraverso le digital PR;
  • creare un blog con WordPress;
  • come creare una content strategy di successo utilizzando i social media: Facebook, Instagram e le Storie, l’approccio one-to-one, Twitter ecc.;
  • perché è importante fare storytelling con i social media, ovvero raccontare le performing arts attraverso il web 2.0;
  • alla ricerca dell’empatia: socializzare un evento dal vivo creando “engagement”;
  • conoscere il mestiere del Community Manager

Calendario

Venerdì
ore 15.00-19.00 lezione frontale
ore 19.00 aperitivo di inizio lab

Sabato
0re 10.00 lezione frontale
ore 12.00 incontro con Luca Iavarone e incursione a “Il figlio velato”
0re 15.00 lezione frontale
ore 16.30 incursione 2.0 al Museo Madre
ore 18.00-19.00 lezione frontale
ore 21.00 spettacolo

Domenica
0re 10.00-14.00 lezione frontale
ore 15.00-18.00 esercitazione

Simone Pacini si occupa di comunicazione, formazione e organizzazione in ambito teatrale e culturale. Dal 2006 al 2008 lavora per le Edizioni Ubulibri. Nel 2003 incontra l’associazione Carte Blanche di Volterra e da allora collabora alle attività della Compagnia della Fortezza e, fino al 2016, all’organizzazione del festival VolterraTeatro. Nel 2004 fonda Il Grido, rivista di cinema in seguito diventata portale web ed è redattore della testata giornalistica teatrale on-line Krapp’s Last Post. Da anni “agitatore del web”, nel 2008 concepisce il brand fattiditeatro che si sviluppa trasversalmente imponendosi come forma di comunicazione teatrale 2.0. Dal 2011 progetta e conduce workshop itineranti su performing arts e comunicazione 2.0, realizzati fino ad adesso in 18 regioni. Dal 2012 collabora col Teatro dei Venti di Modena per il festival Trasparenze, come consulente digital e coordinatore dei laboratori della Konsulta, e con Urban Experience con la quale ha realizzato vari progetti. Dal 2013 collabora con Teatro Akropolis di Genova per il festival Testimonianze ricerca azioni e altri progetti. Come influencer e storyteller è stato coinvolto in progetti del Teatro Metastasio/Regione Toscana, Teatro alla Scala/Unicredit, Regione Umbria e Teatro Pubblico Pugliese. Dal 2015 realizza progetti e tiene lezioni e workshop di “social media storytelling” per teatri (Teatro dell’Archivolto), festival di teatro (I Teatri del Sacro, Pergine Festival), compagnie teatrali (Compagnia della Fortezza, Fibre Parallele) ma anche festival di teatro ragazzi (Maggio all’Infanzia), di circo contemporaneo (Mirabilia e Circumnavigando) e di danza (T*Danse ad Aosta, NID Platform di Gorizia). Ha tenuto corsi e lezioni per Università DAMS di Bologna, Università Ca’ Foscari di Venezia, Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia, Università di Bari, Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi di Milano e Link University Roma. È docente a contratto per IED e Università La Sapienza di Roma. Nel 2018 è uscito il suo primo libro “Il teatro sulla Francigena”.

Sto caricando la mappa ....