[vintage] Un pappagallo metateatrale

Prato, Teatro Metastasio, novembre 2003  Un pappagallo viene calato dall’alto. Ripete con voce artificiale, metallica, lo stesso ritornello: realtà – finzione, realtà – finzione. Il significato del nuovo allestimento di Carlo Cecchi si concentra tutto in questo finale anomalo, incerto, colorato come le piume del pennuto. Il rito dei sei personaggi senza autore richiama ogni […]