banner_new

Dal 2012 fattiditeatro ha realizzato oltre 60 laboratori in 18 regioni d’Italia, in collaborazione con teatri, università e fondazioni. L’emergenza sanitaria ha involontariamente rimesso l’accento sul valore della formazione e ci ha consentito di avere più tempo a disposizione, tempo prezioso che normalmente manca.

Formarsi per non fermarsi

nella foto di Andrea Macchia: The Tamarros Street Band al festival Mirabilia

Alla ripartenza effettiva ci sarà bisogno di recuperare le economie perdute e una relazione con pubblico e addetti ai lavori che ha subito una non brevissima “ibernazione”, non ci si potranno permettere troppi errori, bisognerà saper comunicare e promuovere al meglio spettacoli, festival e attività. Chi può sta già prevedendo di investire in servizi di comunicazione, ufficio stampa da affidare a terzi e campagne pubblicitarie. Una buona alternativa, o complemento, è quella di formarsi e/o avvalersi di momenti di consulenza. Con quali obiettivi? Imparare a strutturare con maggiore efficacia le risorse umane e gli strumenti già a disposizione e immaginarne di nuovi da gestire in autonomia. Acquisendo più consapevolezza sull’argomento sarà anche più immediato avvantaggiarsi, un domani, di un professionista esterno: avendo più chiari i meccanismi e le opportunità della comunicazione sarà più facile individuare e ottenere il risultato migliore.   

La proposta parte dalla premessa che l’aggiornamento, emergenza sanitaria a parte, è componente integrante del lavoro, soprattutto in ambito culturale. Tiene inoltre conto di una lacuna del “sistema teatro”, che spesso non forma alla promozione artisti e operatori, attività  indispensabile per il loro lavoro, che se ne debbano occupare direttamente (per carenza di risorse) o meno.

A teatro si improvvisa ma dopo aver studiato come si fa.

Ridando quindi nuovo impulso ad una delle anime di fattiditeatro, andiamo quindi felicemente online con una proposta alla portata di tutti, perché può essere modulata a seconda delle esigenze: dalla singola ora di consulenza per mettere a fuoco necessità, punti di forza e di debolezza, alla formazione attraverso il percorso di tre o sei moduli complessivi (su due temi complementari), all’accompagnamento e supervisione del proprio lavoro per un periodo di tempo o uno specifico progetto. Il corso potrà avvenire anche in presenza su richiesta.

Fattiditeatro Academy 2020/2021:

1. Consulenza

Le consulenze hanno un costo orario o una tariffa forfettaria (se si sceglie un percorso personalizzato di accompagnamento e supervisione). 

2. Formazione 

Il percorso complessivo prevede sei moduli divisi in due aree tematiche, complementari ma indipendenti. Si può scegliere di frequentare l’intero percorso o una delle due aree tematiche.

– Ufficio stampa e strategie di comunicazione

(4 ore, 3 sessioni), a cura di Elisa Sirianni

Il percorso fornisce strumenti utili a costruire un’attività di ufficio stampa o a migliorarne l’efficacia con riferimento alla comunicazione e promozione di un progetto, nel suo insieme. Si esaminerà come l’attività di addetto stampa è connessa al contesto interno e esterno in cui opera, quali fattori bisogna tenere in considerazione per scegliere la strategia con cui comunicare, gli strumenti del mestiere (comunicato stampa, l’indirizzario, la conferenza stampa, …). Il corso mira inoltre a sviluppare maggiore consapevolezza sull’attività nell’ottica di ottimizzare un ipotetico supporto esterno quando fosse necessario, a partire dalla considerazione che spesso è difficile mettere a fuoco i propri obiettivi se non si hanno nozioni di base sulle reali possibilità offerte dalla comunicazione. Il percorso comprende case study e esercitazioni.
Gli argomenti trattati saranno:

  • L’addetto stampa, un mestiere in cinque W: chi è, cosa fa, quando, dove lo fa e perchè
  • Strategia e pianificazione: redazione e produzione dei materiali, il piano di comunicazione
  • La notiziabilità di un evento
  • Osservazione e analisi della concorrenza
  • Comunicato stampa, foto, video: gli strumenti del mestiere
  • La diffusione: tempistiche e tempestività
  • Indirizzario: dalla costruzione tecnica alla conoscenza di spazi a disposizione e peculiarità
  • Media pitch
  • La conferenza stampa
  • Attività e eventi collaterali di sostegno alla diffusione e alle pubbliche relazioni
  • La rassegna stampa e l’analisi dei risultati

– Digital marketing e social media storytelling

(4 ore, 3 sessioni), a cura di Simone Pacini

Un laboratorio sulla social media content strategy adeguata alle performing arts: un’occasione per approfondire l’utilizzo delle nuove tecnologie e acquisire competenze utili a migliorare le proprie attività online. Il laboratorio vuol dare gli strumenti adeguati per realizzare una strategia digitale di successo, partendo dallo strumento fondamentale del “social media storytelling”. Gli argomenti trattati saranno:

  • perché è importante raccontarsi nell’era del web 2.0;
  • gli strumenti del social media manager: Facebook, Twitter, Instagram (con particolare riferimento alle Stories), YouTube;
  • l’hashtag: se lo conosci non lo eviti;
  • conoscere il mestiere del Community Manager;
  • come i social media hanno rivoluzionato la pubblicità online;
  • le digital PR: come ripensare lo strumento dell’ufficio stampa;
  • uso consapevole dei social;
  • case studies
    •  

Target

  • organizzatori/promoter/social media manager/PR 
  • studenti universitari  
  • artisti e compagnie che vogliono promuovere se stessi e le loro attività in prima persona 
  • professionisti, per ampliare le loro competenze
  • blogger, creativi 

Al termine dei corsi sarà rilasciato un attestato di partecipazione

Scrivici per maggiori info:

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: