Chi sono

elaborazione grafica Lucio Fabale da un disegno di Enrico Pantani

elaborazione grafica Lucio Fabale
da un disegno di Enrico Pantani

“Al teatro io vorrei strappare la vita” (Elfriede Jelinek)

Se sei finito su fattiditeatro vuol dire che un po’ lo sei anche tu. “Fatto”, intendo. Oppure no? Forse meglio! 🙂 Comunque sia, benvenuto! Che tu sia o non sia un “fatto” di teatro, che tu segua o non segua i “fatti” del teatro, questo rimane sempre il blog teatrale da me creato e curato, fratello di fattidicinema (defunto gruppo di discussione Yahoo!) nato nel 2008 come gruppo su Facebook (oltre 8000 membri, la più grande community teatrale on-line) e diventato nel tempo un brand trasversale dentro e fuori dal web. Tra le attività di fattiditeatro c’è #comunicateatro, workshop itinerante su teatro e web 2.0. Parallelamente, il blog propone rapporti di social media partnership e progetti di social media storytelling.

A fattiditeatro piace Twitter, da sempre! Cinguettando racconta gli eventi a cui partecipa, pubblica (dal 2008) le “tweet recensioni” di 140 battute e consiglia gli spettacoli da vedere a Roma, Milano e in Toscana (per 8 anni è la stata la rubrica Invito A Teatro). Ma la galassia social di fattiditeatro comprende praticamente tutti quelli esistenti (mi trovi sempre con @fattiditeatro)! #SelfieStick è la video-novità del 2015 (su YouTube e su Facebook)! Puoi trovare la storia dettagliata di fattiditeatro in questo post.

Dal 2014 fattiditeatro ha tre collaboratori fissi: Francesca R. Lino (con la rubrica plateaLmente – uno sguardo sulla scena milanese), la compagnia bolognese Instabili Vaganti (con il diario dei loro progetti internazionali) e la fotografa Carolina Farina (con i fotopost della rubrica Istantanee). 

Hanno collaborato e collaborano con fattiditeatro: Ilaria CostanzoMariella De Michele, Sara GhesineDafne Mauro, il Nano EgidioClaudia Roselli, Elisa SirianniMaria Francesca Stancapiano, Futura Tittaferrante, Giulia Tonucci.

Simone

Liquor Bar (Lower east side, New York City) – photo: Dafne Mauro

Mi presento:

Da oltre 10 anni mi occupo di comunicazione, formazione e organizzazione in ambito teatrale e culturale. Dopo la laurea ho frequentato il Master in Management per lo spettacolo alla SDA Bocconi di Milano e ho cominciato a collaborare con teatri, festival e compagnie teatrali. Dal 2006 al 2008 ho lavorato per le Edizioni Ubulibri. Nel 2003 ho incontrato l’associazione Carte Blanche di Volterra e da allora collaboro alle attività della Compagnia della Fortezza e all’organizzazione del festival VolterraTeatro (Premio Rete Critica 2014 per la miglior strategia di comunicazione virale). Ho fondato nel 2004 Il Grido, rivista di cinema in seguito diventata portale web e sono redattore della testata giornalistica teatrale on-line Krapp’s Last Post. Da anni “agitatore del web”, nel 2008 ho concepito il brand fattiditeatro che si è sviluppato trasversalmente imponendosi come forma di comunicazione teatrale 2.0. Due nuovi progetti nascono alla fine del 2011: l’apertura del bed & breakfast teatrale Giorni felici e la nascita del format #comunicateatro, workshop su teatro e comunicazione 2.0 che ha avuto per adesso 27 edizioni in dieci regioni. Dal 2012 collaboro col Teatro dei Venti di Modena in occasione del festival Trasparenze, come consulente per la comunicazione e coordinatore dei laboratori della Konsulta e con Urban Experience con la quale ho realizzato vari progetti. Dal 2013 collaboro con Teatro Akropolis di Genova in occasione del festival Testimonianze ricerca azioni. Negli ultimi anni sono stato community manager per il progetto ECCì El Grito Christmas Circus promosso dalla Fondazione Musica per Roma, per lo spettacolo Il grande mago prodotto da Società per Attori, per l’uscita del film Short Skin regia Duccio Chiarini distribuito da Good Films. Sono stato docente, tra gli altri, per Università di Bari, Link Theatre e Federculture (Roma), Università di Milano. Come influencer e storyteller sono stato coinvolto in progetti del Teatro Metastasio/Regione Toscana (#teatrosu2piedi),  Teatro alla Scala/Unicredit (#musicstreets), Regione UmbriaTeatro Pubblico Pugliese. Dal 2015 ho iniziato a realizzare progetti e tenere lezioni e workshop di social media storytelling (Teatro dell’Archivolto, I Teatri del Sacro, Maggio all’Infanzia, festival Mirabilia e altri). 

Sono disponibile per collaborazioni come social media manager, blogger, storyteller e per progetti di formazione sul web 2.0. Sei un’impresa culturale, un’istituzione, una società? Hai bisogno di un collaboratore? Contattami!

CV Simone Pacini (pdf)

pere faura * striptease @ Madrid, Festival Escena Contemporanea – Teatro Lagrada, 20 febbraio 2009 – photo: Rafael Gavalle

Partner

banner

Ho realizzato #comunicateatro (e non solo) insieme a

Omaggio al Genet della Fortezza 2013

Omaggio al Genet della Fortezza 2013

Ho progettato e collaborato con

Il primo logo di fattiditeatro

Il primo logo di fattiditeatro

 

Il disegno donato dall'artista Enrico Pantani

Il disegno donato dall’artista Enrico Pantani

Bio breve: Simone Pacini si occupa come consulente free lance di comunicazione, formazione e organizzazione in ambito culturale. Nel 2008 concepisce il brand “fattiditeatro” che si sviluppa trasversalmente imponendosi come forma di comunicazione 2.0. I suoi laboratori e le sue partnership che mettono in relazione performing arts e nuovi media sono state realizzate in 13 regioni. Dal 2015 crea progetti e tiene lezioni e workshop di “social media storytelling” per lo spettacolo dal vivo. Gestisce il b&b Giorni felici a Roma.

Bio lunga: Si occupa di comunicazione, formazione e organizzazione in ambito teatrale e culturale. Dopo la laurea frequenta il Master in Management per lo spettacolo alla SDA Bocconi di Milano. Dal 2006 al 2008 lavora per le Edizioni Ubulibri. Nel 2003 incontra l’associazione Carte Blanche di Volterra e da allora collabora alle attività della Compagnia della Fortezza e all’organizzazione del festival VolterraTeatro (Premio Rete Critica 2014 per la miglior strategia di comunicazione virale). Ha fondato nel 2004 Il Grido, rivista di cinema in seguito diventata portale web ed è redattore della testata giornalistica teatrale on-line Krapp’s Last Post. Da anni “agitatore del web”, nel 2008 concepisce il brand fattiditeatro che si sviluppa trasversalmente imponendosi come forma di comunicazione teatrale 2.0. Alla fine del 2011 nascono due nuovi progetti: il bed & breakfast teatrale Giorni felici e il format #comunicateatro, workshop su teatro e comunicazione 2.0. Dal 2012 collabora col Teatro dei Venti di Modena per il festival Trasparenze, come consulente e coordinatore dei laboratori della Konsulta, e con Urban Experience con la quale ha realizzato vari progetti. Dal 2013 collabora con Teatro Akropolis di Genova in occasione del festival Testimonianze ricerca azioni. Negli ultimi anni è stato community manager, tra gli altri, per il progetto ECCì El Grito Christmas Circus promosso dalla Fondazione Musica per Roma, per lo spettacolo Il grande mago prodotto da Società per Attori e per l’uscita del film Short Skin regia Duccio Chiarini distribuito da Good Films. È stato docente per Università di Bari, Università Statale di Milano, Università Cattolica del Sacro Cuore, Link University, IED e Federculture (Roma). Come influencer e storyteller è stato coinvolto in progetti del Teatro Metastasio/Regione Toscana (#teatrosu2piedi), Teatro alla Scala/Unicredit (#musicstreets), Regione Umbria e Teatro Pubblico Pugliese. Dal 2015 ha iniziato a realizzare progetti e tenere lezioni e workshop di social media storytelling per teatri (Teatro dell’Archivolto), festival di teatro (I Teatri del Sacro), compagnie teatrali (Fibre Parallele) ma anche festival di teatro ragazzi (Maggio all’Infanzia) e di circo contemporaneo (Mirabilia e Circumnavigando).

Bio Fattiditeatro: Blog fondato e curato da Simone Pacini. Nasce nel 2008 come gruppo su Facebook (oltre 8000 membri, la più grande community teatrale on-line) e diventa nel tempo un brand trasversale dentro e fuori dal web. Tra le attività di fattiditeatro ci sono i laboratori itineranti su performing arts e web 2.o (oltre 50 realizzati in 13 regioni dal 2012). Il blog propone inoltre rapporti di Social Media Partnership e progetti di Social Media Storytelling. Dal 2014 ha tre collaboratori fissi: Francesca R. Lino (con la rubrica plateaLmente – uno sguardo sulla scena milanese), la compagnia bolognese Instabili Vaganti (con il diario dei loro progetti internazionali) e la fotografa Carolina Farina (con i fotopost della rubrica Istantanee).

simone_pacini_modena

8 Comments

  1. foscasensi
    Giu 08, 2012 @ 10:12:58

    salve, è possibile avere una mail per comunicare con simone pacini o la redazione del blog? vorrei segnalare un’iniziativa dedicata i a giovani critici. qui il link:

    http://www.delloscompiglio.org/scompiglio_trasversalita_2012.html
    grazie!

    Reply

  2. Anna
    Giu 08, 2012 @ 17:37:59

    salve, vorrei chiede anch’io una mail per comunicare con la redazione per segnalare alla redazione un progetto il cui esito finale è uno spettacolo teatrale: La Città di Antigone.
    Per maggiori link: lacittadiantigone.blogspot.com/

    Grazie.

    Reply

  3. fattiditeatro
    Apr 05, 2013 @ 08:45:09

    Ciao Fosca, ciao Anna, il blog non ha una redazione (anzi i loro concetti sono antitetici :-)). Per comunicare lasciate tracce (link e info) nei commenti. Grazie!

    Reply

  4. Associazione Culturale Teatri Possibili
    Mag 24, 2013 @ 15:29:28

    IL MAESTRO E MARGHERITA
    di M. Bulgakov

    Sì, l’uomo è mortale, ma questo è ancora il meno. Il guaio è che può morire all’improvviso è qui il punto! E in generale non può dire che cosa farà la sera.

    Dal 18 al 25 agosto il nostro annuale appuntamento con una regista e docente d’eccezione Claudia Negrin che affronterà uno dei romanzi più belli e irriverenti della letteratura moderna, capolavoro della letteratura russa del 900.

    dal 18 al 25 agosto 2013
    Docenti: Claudia Negrin
    QUOTA: €690 160 € obbligatori per vitto (spese cuochi personali per TP)
    SEDE SEMINARIO: MONTEVASO (PI) -Tenuta Agroforestale Montevaso-
    LIVELLO: consigliato a tutti

    Appunti di viaggio a cura di Claudia Negrin

    «Ma insomma, chi è?» chiese Ivan scuotendo i pugni con eccitazione
    «Lei non perderà la calma? Noi tutti qui dentro siamo gente infida…»
    «No, no!» esclamò Ivan. «Mi dica, chi è?»
    «Bene,» rispose l’ospite, e disse in tono autorevole e staccando le parole: «Ieri, agli stagni Patriarie, lei ha incontrato Satana.»

    ll grandissimo romanzo di Michail Bulgakov tratta del rapporto tra bene e male, innocenza e colpa, razionale ed irrazionale, illusione e verità.
    Esamina temi come la responsabilità verso la verità quando l’autorità vorrebbe negarla e la libertà dello spirito in un mondo costrittivo.
    Il Maestro e Magherita è, prima di tutto e soprattutto, un’opera di liberazione fantastica.
    Da una parte c’è il mondo della fantasia, dell’Amore, della luce, del movimento pratico ed interiore, dall’altra il suo contrario: quello della monotonia, dell’assenza d’ Amore, dell’ombra e dell’oscurità, della statica.
    Proprio su queste due contrapposizioni sarà improntato lo studio della recitazione e, in particolare, della liberazione fantastica dell’attore creativo .
    La creazione, che sia di personaggi o di situazioni teatrali, è sempre un atto artistico e liberatorio dell’attore attraverso un testo .
    Il Maestro è Margherita è incredibilmente ricco di materiale suggestivo e ironico con cui giocare in piena libertà.
    Durante la mattina sarà svolto un lavoro sul trainig finalizzato all’approfondimento del lavoro dell’attore e della coscienza del sé parallelamente alla creazione di un testo
    ‘canovaccio’ di studio.
    Il pomeriggio sarà dedicato alla teatralizzazione delle scene scelte ed alla raffinazione delle tecniche recitative .

    E’ obbligatoria la lettura del testo prima della partecipazione al seminario.

    Reply

  5. Magda
    Gen 17, 2014 @ 01:18:11

    Buonasera desideravo chiedervi se, per cortesia, nel vostro sito è possibile inserire la segnalazione di questo evento. In attesa di una vostra gentile risposta, vi saluto cordialmente, Magda.
    Attesissima PRIMA NAZIONALE per il Cinemusical sul più grande architetto di tutti i tempi, Andrea Palladio, al Teatro Sociale di Rovigo, il 25 Gennaio 2014 ore 21:00. Un’opera giudicata dalla critica a dir poco ‘sublime’ quella ideata dal regista Matteo Tosi, qui anche in veste di attore. Un connubio di teatro, musica e danza che incanterà gli spettatori, raccontando la storia di un genio che da umile scalpellino diventerà l’architetto più conosciuto di tutti i tempi.
    OPERA PALLDIO DEBUTTO 25 GENNAIO ORE 21.00 TEATRO SOCIALE DI ROVIGO Ingresso 10 E adulti biglietto. Biglietteria aperta tutti i gironi escluso il lunedi dalle 10.00 alle 12.30 – dalle 16.00 alle 19.30. Acquisto on line: http://www.comune.rovigo.it/portal/page/portal/PG_PORTALE_METROPOLITANO/AB_COMUNEASSET1/TEATRO/TICKET_ONLINE

    Reply

  6. Valentina
    Mar 04, 2014 @ 11:02:11

    Buongiorno,
    volevo chiedere a chi posso inviare le informazioni degli spettacoli che mettiamo in scena al Teatro Furio Camillo di Roma!
    Grazie!
    Valentina

    Reply

  7. Erika
    Mar 20, 2014 @ 16:10:17

    Il 21, 22 e 23 marzo 2014 andrà in scena al Nuovo Teatro Ariberto in via Daniele Crespi, 9 a Milano lo spettacolo “FINANZA KILLER- Non con i nostri soldi”, scritto da Ercole Ongaro, autore di numerosi testi teatrali e membro del Comitato etico di BPE e Fabrizio De Giovanni, che ha recitato nella Compagnia teatrale di Dario Fo e Franca Rame e tuttora collabora ai lavori teatrali di Dario Fo.
    Uno spettacolo per conoscere l’evoluzione del sistema bancario italiano e internazionale negli anni, un’occasione per comprendere quali siano i motivi della crisi finanziaria attuale e ottenere consapevolezza di quanto si possa fare sostenendo e promuovendo un nuovo sistema finanziario basato sull’etica del rispetto e non inquinato da titoli tossici, debiti sovrani e speculazione accanita con i nostri soldi.
    In modo semplice e piacevole De Giovanni racconta la storia di tutti noi, della gente comune che chiede un prestito alla banca e lo vede rifiutato, che perde tutto per un crac finanziario e fa sempre più fatica a pianificare il suo futuro; racconta ciò che le banche dovrebbero fare secondo la nostra Costituzione e ciò che invece, purtroppo, fanno realmente.

    Dario Fo, forse una delle figure culturali italiane più eminenti, dice di “FINANZA KILLER”, a cui ha avuto modo di partecipare:

    «Posso testimoniare di persona di provare una certa difficoltà a comprendere un concetto ascoltandolo da normali oratori, anche se ben preparati. La difficoltà cresce in me se, per esempio, mi trovo a seguire una lezione scientifica sui problemi dell’economia e della politica del profitto.
    Ma mi è successo qualche tempo fa di assistere ad uno spettacolo messo in scena da Fabrizio de Giovanni e dai suoi collaboratori sul problema della crisi economica in atto in tutto il pianeta e, con meraviglia, mi sono reso conto che riuscivo ad assimilare ogni passaggio e discorso tecnico.
    Non solo, ma mi è capitato pure di divertirmi e ridere alle battute e situazioni comiche che uscivano palesemente dal testo. Alla fine ho esclamato: “Sono un matematico economista!” (…) ho seguito con facilità e accumulando sapere unito al divertimento e al piacere di scoprirsi tremendamente intelligente. Non perdetevi l’occasione di cui io ho goduto»

    Gli orari dello spettacolo sono i seguenti:
    21-22 marzo 2014: ore 20:45
    23 marzo 2014: ore 16:30

    Biglietti:
    intero 12 euro
    studenti 8 euro
    gruppi con più di 15 persone 10 euro

    È possibile prenotare i biglietti sul sito del teatro http://www.nuovoteatroariberto.it nell’apposita sezione “Prenotazioni e prezzi”

    Informazioni e contatti:
    Tel: 02/58104586
    E-mail: ntariberto@email.it
    Indirizzo Web: http://nuovoteatroariberto.it/
    Profilo Facebook: https://www.facebook.com/TeatroAribertomilano2013?fref=ts

    Reply

  8. Giorgia
    Lug 28, 2014 @ 13:05:12

    Mi scuso di contattarvi tramite un commento ad un post, ma non ho trovato il vostro indirizzo sulla pagina.
    Vorrei presentarvi il MaDAMM – Master in Direzione Artistica e Management Musicale giunge quest’anno alla sua 3° edizione: è tra i primi corsi di formazione post-laurea in Italia finalizzato a creare una figura altamente specializzata nell’ambito della progettazione degli eventi culturali, con particolare attenzione al mondo della musica.
    FORMIAMO NUOVI MANAGER DELLA CULTURA, UNA PASSIONE CHE NON HA CONFINI!
    Il Master prevede circa 1500 ore di lavoro, ripartite in 380 ore di lezione frontale, 645 di studio individuale e 475 di stage presso istituzioni convenzionate, italiane ed internazionali, tra cui: Festival Puccini Torre del Lago, Festival La VERSILIANA – pagina ufficiale, Teatro del Giglio, Orchestra Regionale Toscana, Fondazione Teatro Verdi di Pisa, Teatro Ponchielli di Cremona, Musik Podium Stuttgart e.V.
    Per consultare il bando di iscrizione e le procedure di ammissione: http://www.madammlucca.it/
    Grazie per l’attenzione.

    Spero che possiate condividere quest’opportunità di formazione.

    Reply

Leave a Reply

*

*