Giro di vite: Irene Ivaldi e gli spettri a teatro

Il pubblico entra in sala e Irene Ivaldi è già in scena, in penombra, accarezzata da una luce calda in tralice. È una presenza-assenza, una figura evanescente, uno spirito, che di sbieco non ci guarda. Sembra animata da tormenti. Man mano che il pubblico si accomoda il buio che la avvolge si fa sempre più […]