Rassegna stampa #comunicateatro

21-06-19 targatocn.it
Mirabilia a Fossano e Busca: imparare a comunicare con i social attraverso l’arte e lo spettacolo

21-01-19 pescarapost.it
PROGRAMMA SPETTACOLI MATTA IN SCENA 2019: TEATRO, CONCERTI E DANZA

16-01-19 abruzzonews.eu
Matta in Scena 2019: il programma

2016

07-03-16 tgregione.it
IF Prana, non solo in Versilia…

01-03-16 versiliatoday.it
ComunicaTeatro. Workshop teorico con Simone Pacini all’IF Prana

2015

15-03-15 maninmente.com
Chi è di scena?

26-01-15 messinaora.it
Bilanci e novità per il cartellone “Laudamo in città”. Ministeri, presidente Daf: “questa è una grande opportunità per Messina”

2014

26-04-14 rumorscena.com
“Testimonianze, (Teatro) ricerca, azioni” Akropolis: la cultura di formare un pensiero condiviso

25-03-14 momentosera.it
Workshop #comunicateatro curato da Simone Pacini

17-03-14 lecool.com
#comunicateatro ROMA 2014

2013

16-05-13 dimonews.it
Twitter: chi viene, chi va e chi comincia ad usarlo (anche in Teatro)

09-05-13 rumorscena.com
Genova è “TILT” la vetrina expò di Teatro indipendente ligure e “Critica 2.0:la critica ha ancora un ruolo nella comunicazione di un evento teatrale?”

07-05-13 aringacritica.wordpress.com
La granda sfida del maggio teatrale genovese

21-03-13 erasuperba.it
Teatro contemporaneo Genova: primo convegno ligure di Cresco

20-03-13 Il Secolo XIX
Akropolis, quando il teatro fa ricerca

20-03-13 Corriere Mercantile
Teatro, web e “amor fati”

19-03-13 Il Secolo XIX
Così nasce uno spettacolo

12-03-13 Il Secolo XIX
Akropolis, così si svela il nuovo teatro di ricerca

12-03-13 rumorscena.com
Testimonianze ricerca azioni 2013. Il Teatro Akropolis di Genova sperimenta la scena teatrale con rinnovato entusiasmo

07-03-13 Corriere Mercantile
Teatro Akropolis vitale e spietato verso le novità

06-03-13 mentelocale.it
Teatro Akropolis: il Festival ‘Testimonianze ricerca azioni’ si accorcia, ma non cambia identità

10-01-13 tafter.it
Workshop teatrale #comunicateatro

2012

24-11-12 newspuglia.it
NID Platform: il programma di Domenica 25

12-10-12 pisanotizie.it
Era Festival

11-10-12 iltirreno.it
“Era” teatro, danza e letteratura

31-03-12 iltamburodikattrin.com
#comunicateatro in tour a Roma (14 e 15 aprile) e a Modena (21 e 22 aprile)

23-03-12 teatrailer.it
#comunicateatro in tour a Roma (14 e 15 aprile) e a Modena (21 e 22 aprile)

29-01-12 klpteatro.it
#Comunicateatro – Workshop a cura di Simone Pacini

29-01-12 radiospin.it
WORKSHOP DI COMUNICAZIONE AL TEATRO METASTASIO

1 commento su “Rassegna stampa #comunicateatro”

  1. ACCADEMIA D’ARTE DRAMMATICA CASSIOPEA – Ultimi giorni per iscriversi allo Stage gratuito di Orientamento

    “La fortuna non esiste: esiste il momento in cui il talento incontra l’opportunità.” (Seneca)

    DAL 22 AL 26 LUGLIO LE PROSSIME SELEZIONI PER IL TRIENNIO DI STUDI PROFESSIONALI 2015-2018

    Una scuola di Formazione Professionale attiva dal 1997, programmazioni didattiche competenti, Insegnanti esperti e appassionati – tutti ancora attivi nel mondo del lavoro artistico -, l’abbraccio dello Sguardo Olistico, Tradizione e Rivoluzione: questa è Cassiopea. Una comunità artistica e pedagogica la cui storicità basterebbe ad attestarne il valore, impreziosito dai risultati raggiunti negli anni dai suoi Diplomati.
    Per gli aspiranti attori interessati all’Accademia d’Arte Drammatica Cassiopea, l’opportunità è lo stage gratuito di orientamento: non un semplice provino, ma un’occasione altamente formativa che ti consente di metterti in gioco mentre sperimenti la vita d’Accademia a 360°. Una settimana a tua disposizione per frequentare le principali lezioni del Programma di Studi, conoscere i Maestri, incontrare gli Ex allievi e partecipare alle Attività in programma.

    Contattaci allo 06 5580827 – 3403029448
    scuola@cassiopeateatro.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

#comunicateatro

#comunicateatro

Workshop di comunicazione 2.0 e digital strategy per le performing arts

Descrizione

Il workshop itinerante che mette in relazione le performing arts con il web 2.0. Prima edizione: 2012!
L’argomento principale è la comunicazione nelle sue forme più innovative, low budget, virali e digitali. Un’occasione per analizzare nuovi approcci che possono ripensare vecchi e obsoleti sistemi e rilanciare il sistema culturale. È tempo di comunicare ai nostri interlocutori in maniera più user friendly e coinvolgente.

A chi è rivolto

  • a giovani organizzatori che vogliono compiere un decisivo salto verso le nuove forme di comunicazione
  • a studenti universitari che vogliono confrontarsi con il mondo della comunicazione digitale fra il ludico e il professionale
  • ad artisti che vogliono promuovere se stessi e le loro attività in prima persona
  • a dipendenti dei teatri ed enti locali che vogliono aggiornarsi sulle novità della rete e non solo
  • a professionisti per ampliare le loro relazioni e per praticare azioni comuni
  • a giornalisti, blogger, fotografi e videomaker

Metodo

Un fine settimana per discutere ed esercitarsi sull’arte della comunicazione, affrontando trasversalmente i canali classici e i nuovi media, l’importanza delle pubbliche relazioni e il 2.0, divertendosi e imparando trucchi e metodologie di un’attività ormai fondamentale anche per le imprese culturali.
Sono previsti momenti di interazione e coinvolgimento attraverso la visione collettiva di uno spettacolo, escursioni 2.0, brainstorming, esercitazioni e presentazioni. Fondamentali il networking e la community (online e offline).

Argomenti

  1. l’immagine dell’evento e il suo posizionamento all’interno del panorama culturale internazionale
  2. il target: pubblico, operatori, stampa ecc., individuare e reperire i contatti di riferimento per la promozione e la comunicazione,strutturare in modo funzionale il proprio indirizzario

  3. ripensare l’ufficio stampa attraverso le digital PR
  4. creare un blog con WordPress
  5. creare una content strategy di successo utilizzando i social: Facebook, Instagram e le Storie, l’approccio one-to-one, Twitter…
  6. social media storytelling: raccontare le performing arts attraverso il web 2.0
  7. alla ricerca dell’empatia: socializzare un evento dal vivo creando “engagement”
  8. conoscere il mestiere del Community Manager

Modalità di svolgimento

(ipotesi)

  • 3 giorni (venerdì pomeriggio, sabato e domenica)
  • Orario: 10.00-14.00 / 15.00-19.00
  • Max 15 iscritti
  • Esigenze tecniche e organizzative
    • aula attrezzata
    • videoproiettore con cavo VGA + uscita audio
    • internet wi-fi
    • ospitalità per il coordinatore (viaggio + vitto + alloggio)
    • supporto operativo per le fasi di promozione e di organizzazione del workshop

Storico

Circa 30 edizioni di questo storico workshop, in giro per l’Italia.
Alcuni partner: il Teatro Metastasio di Prato (la prima edizione nel 2012), la Fondazione Romaeuropa, la Fondazione Pontedera Teatro, il Teatro Pubblico Pugliese (in occasione della prima edizione di NID Platform) e la Fondazione I Teatri di Reggio Emilia.
Recentemente, nella sua nuova edizione, è stato realizzato allo Spazio Matta di Pescara, a Udine con l’Associazione Teatrale Friulana e al Nuovo Teatro Sanità di Napoli.

Vuoi fare #comunicateatro nella tua città? Contattami

4 commenti su “#comunicateatro”

  1. Segnaliamo l’anteprima italiana dello spettacolo di teatro-danza Rela(c)tion che sarà presentata alla Fabbrica dell’Esperienza, venerdì 11 aprile 2014, alle ore 20.30.

    Lo spettacolo è il risultato di una co-produzione tra la compagnia italiana O’Cipher e quella francese Isis, con Camille Bancel e Chiara Crovetto e la regia di Carlo Compare.

    Il progetto è stato ospitato in residenza dal teatro Jean Vilar de l’Ile Saint Denis di Parigi e presso Fabbrica dell’Esperienza. A luglio sarà presentato al Festival di Avignone 2014.
    Lo spettacolo Rela(c)tion racconta, attraverso la recitazione, danza contemporanea e hip hop, la storia di due soggetti/oggetti che si accorgono che la loro rete di relazioni con gli altri esseri umani è nulla. Per sottrarsi a questo destino, che appare loro certo, si scelgono, “per errore” più che casualmente. Davanti agli occhi del pubblico iniziano a costruire, da zero, una relazione dove ogni cosa è vitale in quanto in contraddizione, armoniosa in quanto asimmetrica e necessaria in quanto casuale.

    Chiara Crovetto, dopo aver ottenuto la certificazione di ballerina classica alla Royal Academy of Dance, si avvicina all’Hip Hop, formandosi tra Parigi e New York. È cofondatrice e direttrice artistica della compagnia O’Cipher School and Company.

    Carlo Compare nel 2005 ha fondato e diretto la Compagnia PRAE. Nel 2006 è entrato nella Compagnia Teatrale FavolaFolle, di cui è direttore artistico. Dal 2006 collabora con la Compagnia Teatrale Dionisi in tutte le produzioni. Ha partecipato al progetto “Connection”, promosso dal Teatro Litta di Milano in collaborazione con il Royal National Theatre di Londra. Dal 2008 al 2009 ha diretto e insegnato recitazione presso la “Play” – Scuola d’Arte e Spettacolo.

    Ingresso 5 euro con tessera AICS (acquistabile a 10 euro e valida fino a dicembre 2014). In omaggio un saggio teatrale di Renzo Casali ad ogni nuovo tesserato.

    Per ulteriori informazioni visitare il sito: http://www.fabbricaesperienza.it

  2. Informiamo che ospiteremo il danzatore Paul Anthony Dennis presso la nostra sede per la performance di danza contemporanea SOLO CONCERT, sabato 3 maggio alle ore 21.00, e i due workshop di TECNICA E REPERTORIO LIMÓN, 5-9 maggio, e di CONTACT IMPROVISATION, 9-10 maggio.
    Il danzatore americano Paul Anthony Dennis, ex membro della José Limón Dance Company, in visita a Milano, si esibirà in una live performance di danza contemporanea presso Fabbrica dell’Esperienza sabato 3 maggio alle ore 21.00.
    Il rapporto tra Fabbrica dell’Esperienza e il danzatore non si limiterà solo alla performance: Dennis terrà anche il workshop di Tecnica e repertorio Limón, da lunedì 5 a venerdì 9 maggio (ore 11.0-16.00), e di Contact Improvisation, venerdì 9 (ore 19.30-22.30) e sabato 10 maggio (ore 11.0-17.00; ore 17.00-22.00 JAM con musica dal vivo).
    Paul Anthony Dennis, danzatore e coreografo originario di Trinidad e Tobago, vive e lavora negli Stati Uniti.
    Si forma presso la Royal Academy of Dancing di Londra, la Juilliard School di New York, dove nel 1990 consegue la laurea in Fine Arts, e presso il Purchase Collage della State University di New York, dove ottiene il Master in Art Management.
    Nel 1990 collabora con la Laura Glenn Dance Company e con la Jacob’s Pillow.
    Dal 1990 al 1997 lavora nella José Limón Dance Company.
    Nello stesso periodo frequenta il Teachers’ College della Columbia University di New York.
    Partecipa come giudice al Certamen International de Choreograpfia di Burgos-New York.
    Dal 2007 al 2010 è direttore artistico del White Mountains Summer Dance Festival.
    Dopo varie collaborazioni con diversi college americani, dal 2007 insegna all’University of Massachusetts Amherst Dance Department, dove dal 2008 è anche direttore artistico, e al Five College Dance Department (modern dance technique; dance improvisation; dance composition/choreography; dance education: pedagogy and practice; 20th century dance history; dance aesthetics).

    Prezzi:
    Ingresso performance SOLO CONCERT (sabato 3 maggio):
    7 euro
    Workshop Tecnica e repertorio Limón (da lunedì 5 a venerdì 9 maggio, ore 11.0-16.00):
    190€ / 175€ entro il 21 aprile
    Workshop Contact Improvisation (venerdì 9, ore 19.30-22.30, e sabato 10 maggio, ore 11.0-17.00):
    50 euro
    JAM con musica dal vivo (sabato 10 maggio, ore 17.00-22.00):
    7 euro

    Prenotazione vivamente consigliata scrivendo a fe@fabbricaesperienza.it o chiamando lo 0278624438.
    Per ulteriori informazioni visitare il sito: http://www.fabbricaesperienza.it

  3. La compagnia Donne di luglio, composta da Cecilia Montomoli, Valentina Scattolin e la regista Giulia Salis, presenta lo spettacolo Tempo si è perso, progetto vincitore del Bando AMAPOLA R-esistenze Creative alla FE Fabbrica dell’Esperienza.
    FE Fabbrica dell’Esperienza ha indetto il primo Bando AMAPOLA R-esistenze Creative in omaggio a Renzo Casali, con l’intento di offrire uno spazio di lavoro e creazione a compagnie senza sede affinché queste sviluppino un progetto di ricerca.
    La selezione è svolta tra compagnie di teatro, danza e teatro-danza, italiane e straniere, operative sul territorio milanese.
    Grazie a questo Bando, la compagnia Donne di luglio ha avuto un mese di prove per realizzare lo spettacolo Tempo si è perso in città che sarà presentato sabato 17 maggio e domenica 18 maggio 2014 alle ore 20.30.
    Questo è il terzo spettacolo realizzato dei sette vincitori del Bando AMAPOLA 2013/14 che debutterà nel “Teatro Renzo Casali”, intitolato al fondatore del pluripremiato gruppo di teatro indipendente Comuna Baires (Buenos Aires-5 maggio 1969), che festeggia quest’anno il suo quarantacinquesimo anniversario.
    Grazie al successo riscontrato, l’iniziativa MangiAMO libri, realizzata in occasione della ricorrenza, sarà prolungata fino a metà luglio. Durante questo periodo saranno esposti presso la sede di FE Fabbrica dell’Esperienza (via Brioschi 60, Milano) romanzi, saggi e drammaturgie di Renzo Casali, che potranno essere acquistati ricevendo in omaggio un caffè e una fetta di torta.
    Lo spettacolo Tempo si è perso in città è nato dall’idea di affrontare un tema caro alle due attrici unendo i differenti linguaggi in una comunicazione a diversi livelli. Lo scopo è riflettere sulla convinzione che sia impossibile trovare il tempo per condurre una vita più naturale in un contesto cittadino.
    Non c’è più il tempo dell’odore del caffè, del bagno caldo e delle coccole. Il tempo è numero che avanza e non può permettersi di fermarsi. C’è un ritmo naturale che non siamo più in grado di cogliere. Il tempo è un animale selvaggio che ha perso la sua strada nella città, che si è rintanato chissà dove. Inizia quindi una caccia al Tempo perduto.

    Biglietto intero 10 euro
    Biglietto Ridotto Under 25 e studenti di teatro 7 euro
    Prevendita presso le Compagnie 6 euro
    È necessaria la tessera AICS (costo 10 euro, valenza annuale). In omaggio un saggio teatrale di Renzo Casali ad ogni nuovo tesserato.
    Prevendita: temposieperso@gmail.com – 346.30.68.373
    Prenotazione: fe@fabbricaesperienza.it – 02.78.62.44.38

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

#comunicateatro > Un teatro da comunicare

Teatro Metastasio Stabile della Toscana 

presenta

#comunicateatro > Un teatro da comunicare 

sabato 11 e domenica 12 Febbraio 2012
Teatro Magnolfi – via Gobetti 79, Prato

Il workshop sarà curato da Simone Pacini (twitter@fattiditeatro)

Due giorni intensi per discutere ed esercitarsi sull’arte della comunicazione, affrontando trasversalmente i canali classici e i nuovi media, l’importanza delle pubbliche relazioni e il 2.0, divertendosi e imparando trucchi e metodologie di un’attività fondamentale per le compagnie e le istituzioni teatrali ma che spesso non viene sviluppata per mancanza di risorse.

A chi è rivolto
Ad artisti che vogliono promuovere se stessi e le loro attività in prima persona. A dipendenti dei teatri che vogliono aggiornarsi sulle novità della rete e non solo. A professionisti dello spettacolo per ampliare le loro relazioni e per praticare azioni comuni. A studenti universitari che vogliono confrontarsi con il mondo della comunicazione teatrale fra il ludico e il professionale. A giovani organizzatori che vogliono compiere un decisivo salto verso le nuove forme di comunicazione low budget.

PROGRAMMA DEL WORKSHOP

Sabato 11 febbraio (10.00 – 14.00, 15.00 – 19.00 + spettacolo)
h 10.00 presentazioni
h 10.30 argomento 1 > #comunicateatro what?
Posizionare l’evento che vogliamo comunicare all’interno del panorama teatrale per definire la sua immagine e individuare i possibili target di riferimento.
h 12.00 argomento 2  > #comunicateatro who? why?
Come e perché comunicare a:
– stampa (per ottenere visibilità, promozione, rassegna stampa, prestigio)
– operatori (per vendita spettacoli, visibilità, prestigio)
– pubblico/amici (per avere “teatro pieno”, sbigliettamento, soddisfazione personale)
– come creare un indirizzario
h 15.00 esercitazione + brainstorming
Come individuare e reperire i contatti di riferimento per la promozione e la comunicazione.
Strutturare in modo funzionale il proprio indirizzario.
h 17.00 q&a
Domande aperte
———-
h 21.00 A teatro insieme
Per comunicare il teatro bisogna vederlo, annusarlo, respirarlo: la classe in gita al Teatro Fabbricone per l’UBU ROI di Roberto Latini

Domenica 12 febbraio (10.00 – 14.00, 15.00 – 19.00)
h 10.00 discussione
L’importanza dell’analisi: un’ora per commentare, sviscerare, criticare lo spettacolo visto la sera prima.
h 11.00 argomento 3 > #comunicateatro where? when? (how?)
– web (sito, social network: il teatro su facebook e twitter, farsi un blog, il live streaming)
– ufficio stampa (quotidiani, periodici, web, radio, tv)
– mailing/newsletter (la promozione)
– inviti/spedizioni cartacee (schede, DVD), editoriali (cartoline, brochure)
h 15.00 esercitazione + brainstorming
Realizzare un comunicato stampa dello spettacolo visto la sera prima (UBU ROI di Alfred Jarry, regia di Roberto Latini, Teatro Fabbricone), una lettera di accompagnamento per i giornalisti, una lettera-invito per gli operatori.
Ideare una strategia di comunicazione innovativa.
h 17.00 q&a
h 18.30 conclusioni

La partecipazione sarà aperta ad un massimo di 15 persone e il costo sarà di €100,00 a persona. In caso di un numero maggiore di candidati sarà fatta una selezione sulla base del curriculum.
Twittering live durante il workshop, si consiglia l’iscrizione a Twitter e si chiede di portare eventuali laptop, smartphone e/o tablet per un’interazione simultanea (disponibile il wi-fi)

ISCRIZIONI
Le iscrizioni dovranno pervenire entro e non oltre il 6 FEBBRAIO 2012. Gli iscritti saranno contattati per conferma entro il 7 FEBBRAIO 2012.
Per iscriversi è necessario inviare una e-mail di conferma a comunico@metastasio.it entro e non oltre il 6 febbraio 2012. Si prega di allegare CV e lettera di motivazione. Il pagamento della quota sarà saldato in contanti presso il Teatro Magnolfi sabato 11 febbraio prima dell’inizio del workshop.

Per i fuori sede possibilità di alloggiare presso (previa disponibilità):
Magnolfi Nuovo

tel 0574 442906 | referente: Daniela – solo la mattina (9.00 – 13.00).
Il prezzo a notte è di € 25,00 euro a persona.

Il link del workshop sul sito del Teatro Metastasio

L’evento su Facebook

3 commenti su “#comunicateatro > Un teatro da comunicare”

  1. Pingback: Mackie Messer #8 > su Urban Experience a Roma, La giornata della partenza a Bologna, #comunicateatro a Prato « fattiditeatro

  2. Pingback: #comunicateatro va in ferie e ritorna dopo l’estate! « fattiditeatro

  3. Pingback: Social media storytelling

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

X