Do it! A Roma due bandi per il teatro e la nuova drammaturgia

Sono online i bandi di concorso dedicati al teatro e alla drammaturgia contemporanea, entrambi giunti alla quarta edizione, curati da Angela Telesca e Cecilia Bernabei e prodotti dall’Associazione Culturale ChiPiùNeArt. Tra le novità presenti: contributo in denaro per la promozione degli spettacoli e dei testi vincitori e sottosezione del premio di drammaturgia dedicata agli studenti delle scuole secondarie. I due concorsi sono strettamente legati dal comune obiettivo di promuovere e stimolare la simbiosi tra scrittura per il teatro e messinscena, valorizzando proposte creative e innovative attente al sociale e alla commistione tra i linguaggi artistici.

Teatro

Più che un festival di teatro contemporaneo DOIT – Drammaturgie Oltre il Teatro è un progetto di promozione culturale volto a favorire l’incontro tra realtà teatrali “periferiche”, provenienti da tutta Italia, e la critica, gli operatori teatrali e il pubblico. Potranno partecipare alla selezione spettacoli originali di drammaturgia contemporanea senza limitazione di genere (commedia, dramma, tragedia, teatro danza, teatro canzone, teatro di narrazione, teatro civile) con particolare attenzione agli allestimenti delle giovani compagnie, alle tematiche sociali, alle performance in cui confluiscano stimoli di differenti linguaggi e ai progetti che promuovano il patrimonio storico e culturale. Gli spettacoli selezionati andranno in scena per due sere consecutive, percependo il 70% dell’incasso, presso l’Ar.Ma Teatro di Roma, dal 13 al 25 marzo e dal 3 al 15 aprile 2018.

Il bando, il form di partecipazione e la scheda tecnica dell’Ar.Ma Teatro saranno online fino al 31 gennaio 2018 sul sito ufficiale.

Eventi editoriali, spettacoli fuori concorso e conversazioni con gli artisti, curate da giovani giornalisti, arricchiscono l’offerta del Festival.
Una Giuria composta da Esperti e Docenti di scuole romane e una Giuria Giovane di studenti decreteranno lo spettacolo vincitore che otterrà un contributo alla promozione e la possibilità essere pubblicato all’interno della collana di drammaturgia contemporanea “Le Nebulose”, edita da ChiPiùNeArt Edizioni S.r.l.s.
Lo spettacolo vincitore sarà ospite nella stagione 2018/19 dell’Ar.Ma Teatro e sarà inoltre proposto ai teatri che fanno parte della Rete DOIT. È possibile proporre l’adesione del proprio teatro al progetto di distribuzione e promozione della Rete DOIT compilando l’accordo scaricabile dal sito.

Cecilia Bernabei e Angela Telesca

Cecilia Bernabei e Angela Telesca

Drammaturgia contemporanea

Sul sito www.artigogolo.eu sono online il bando e il form di partecipazione alla quarta edizione del concorso di scrittura per il teatro L’Artigogolo. La Giuria, composta da editori, scrittori, docenti e operatori teatrali valuterà le proposte pervenute e decreterà i vincitori delle due sezioni: Drammaturghi in azione, Drammaturghi esordienti. All’interno della seconda sezione è prevista la partecipazione dei giovani studenti delle scuole secondarie. Il testovincitore di ciascuna categoria sarà pubblicato come opera monografica all’interno della collana teatrale Le Nebulose edita ChiPiùNeArt S.r.l.s. e parteciperà, in concorso, al DOIT Festival 2018/2019, qualora venga a costituire spettacolo completo. Il vincitore della sottocategoria dedicata ai giovanissimi autori riceverà un buono libri e la sua opera sarà pubblicata online. I vincitori e i menzionati di entrambi i concorsi presenzieranno alla Cerimonia di Premiazione che si terrà il 15 aprile 2018 presso l’Ar.Ma Teatro e riceveranno una targa di merito.

Il progetto di promozione della drammaturgia contemporanea proposto dai due bandi è totalmente autofinanziato dall’organizzazione. Chi crede nella nostra idea e vuole sostenerci può farlo attraverso la campagna di donazioni attiva sul sito www.doitfestival.eu. Diverse ricompense, tra biglietti omaggio e riduzioni sugli ingressi a chi sosterrà con un contributo, anche minimo, la promozione del Festival.

Simone Pacini

Si occupa di comunicazione, formazione e organizzazione in ambito culturale. Nel 2008 concepisce il brand “fattiditeatro” che si sviluppa trasversalmente imponendosi come forma di comunicazione 2.0. I suoi laboratori e le sue partnership che mettono in relazione performing arts e nuovi media sono state realizzate in 13 regioni. Dal 2015 crea progetti e tiene lezioni e workshop di “social media storytelling” per lo spettacolo dal vivo. Gestisce il b&b Giorni felici a Roma.