Effetti personali – A teatro con parzialità

“(…) Se vogliamo, infatti, che un punto di vista sia di qualche aiuto, bisogna dedicarvisi con tutte le nostre forze, difenderlo fino alla morte. Nello stesso tempo, però, una voce interiore sussurra: `Non prenderti troppo sul serio. Tienti forte e lasciati andare con dolcezza”.

Peter Brook

Benvenuto a te, caro lettore di storie in soggettiva, benvenuto spettatore di teatro, regno di infinite, parziali e attendibili realtà. Qui troverai, di tanto in tanto, “effetti personali” di alcuni degli artisti che incontro per lavoro e gli effetti che personalmente subisco e gradisco nella reiterata vicinanza con i suddetti. In altre parole qui condivido quello che a teatro mi fa particolarmente riflettere, mi emoziona, quello che nonostante tutto mi fa pensare, quando lo incontro, che fortuna aver scelto questo mestiere umano e quindi, inevitabilmente, opinabile.