Un nuovo genere: il podcast carcerario

Alla Settimana del Podcast che si è svolta qualche settimana fa a Roma, tra i vari eventi a cui ho assistito c’è stata la presentazione del podcast Cara Bianca di Marzia Coronati. Si tratta di un audio documentario che nasce da un carteggio tra una giornalista italiana e un condannato a morte americano. Ascoltando le parole di Bianca e dei produttori del podcast Next New Media mi è venuto in mente come si stia consolidando un filone di podcast a tema “carcerario”.

Il capostipite è sicuramente Jack Folla: un dj nel braccio della morte, programma radiofonico Rai del 1998 ideato e scritto da Diego Cugia dove il protagonista immaginario è un dj condannato a morte negli Stati Uniti. Il programma ebbe talmente successo che ce ne furono varie edizioni e addirittura un programma televisivo e un libro.

Uno dei podcast recenti di maggior successo, vincitore anche di premi, è Io ero il milanese, produzione Raiplay Sound di e con l’attore Mario Pescio, che compie una lunga intervista a Lorenzo, ex rapinatore di banche, condannato a 57 anni di carcere quando ne aveva 33. La sua vita però prenderà una piega molto diversa.

Recentemente è uscito per Il Post il podcast Tredici, come il numero delle vittime della peggiore strage nelle carceri italiane del dopoguerra, avvenuta in pieno Covid nel marzo 2020 nelle carceri di Modena, Bologna e Rieti. È scritto e raccontato da Luigi Mastrodonato.

Si capisce bene l’argomento di Pestaggio di Stato di Nello Trocchia, uscito per One Podcast, che ricorda il 6 aprile 2020 nel carcere Francesco Uccella di Santa Maria Capua Vetere in Campania, quando avvenne il più grave pestaggio collettivo di detenuti mai accaduto nel nostro Paese.

Infine, pochi giorni fa, alla conclusione del webinar su Arti performative e podcasting realizzato con Retablo ho avuto l’occasione di avere ospite la compagnia napoletana Puteca Celidonia, recentemente uscita su Radio3 Rai con il podcast Le voci di dentro (foto dal backstage di Sara Corno) che racconta il laboratorio di drammaturgia con i detenuti dell’IPM di Nisida attorno al testo di Eduardo De Filippo. Si tratta di un podcast coprodotto con il Teatro Nazionale di Napoli e la Fondazione De Filippo che i Puteca hanno avuto l’onore di presentare addirittura alla presenza del Presidente Sergio Mattarella.

Si tratta di progetti dai formati diversi, dall’audiodramma all’inchiesta, dalla fiction al documentario, ma collegati dall’attenzione a un mondo spesso poco conosciuto. A proposito: conosci altri podcast su questo tema? Scrivilo nei commenti, grazie!

Simone Pacini

Articoli correlati

Condividi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Fatti di teatro - il podcast (ultimo episodio)

Vuoi ricevere "fattidinews" la newsletter mensile di fattiditeatro?

Lascia il tuo indirizzo email:

giugno, 2024

X