Family Circus: la famiglia teatrale della Compagnia della Fortezza

Ieri ho visitato a Lajatico, in occasione di ArtInsolite (fino al 15 settembre) la rassegna d’arte con la direzione artistica di Alberto Bartalini a cura di Carlo Alberto Arzelà, le due mostre legate alla Compagnia della FortezzaLuoghi Comuni Reloaded” e “Family Circus“. La prima mostra ha già avuto la sua anteprima in piazza San Giovanni a Volterra l’anno scorso, per Family Circus invece si tratta della prima “uscita pubblica”. Entrambe le mostre fanno parte di #trentannidifortezza progetto speciale triennale per i trent’anni della Compagnia della Fortezza 2018/2020. 

La mostra, una serie di scatti vintage con gli attori e i collaboratori di Armando Punzo e della Compagnia della Fortezza immortalati con gli abiti e gli oggetti di scena di tutti gli spettacoli della compagnia (esattamente a partire da ‘O juorno ‘e San Michele del 1991) si può riassumere benissimo nelle parole della sua curatrice Cinzia de Felice:

Family Circus racconta la Compagnia della Fortezza, il mio sogno circense, ispirazione continua, un modo per fissare nel tempo un “non tempo”, sentimenti, lavoro, amicizie, famiglia e amore. Ho immaginato scene nelle quali i ricordi si sovrapponessero senza lo scandire degli anni, forti ma con margini sfumati, per dare vita a quadri e storie mai collocabili in epoche definibili. Dove non fosse mai netto il confine tra vita quotidiana e teatro. Così come è, ed è stato. Dove emergesse solo l’amore che ha generato e dato forza a tutto. Con la pretesa di renderlo eterno. Uno straordinario fotografo, Claudio Gaiaschi, con sapienti tecniche antiche, ha fissato in immagini il mio barocco racconto fuori dai canoni.

Queste immagini in bianco e nero, allo stesso tempo così realistiche e oniriche, scattate in analogico con la tecnica del banco ottico, diventano quasi dei tableaux vivants che raccontano in maniera immediata ed emozionante la storia della compagnia, fatta di continue sovrapposizioni tra teatro e vita, fra dentro e fuori.

Ho avuto la fortuna di partecipare ai set fotografici, che sono stati realizzati nel minuscolo Teatro Renzo Graziani all’interno del Carcere di Volterra da sempre luogo di creazione per Armando e il suo team. In questo “teatrino” si è voluta ricreare un’atmosfera ispirata al circo come metafora dello stile che definisce la Compagnia della Fortezza, un grande tendone che accoglie tutti, dove si lavora strenuamente senza guardare ai ruoli e nel quale, quando si arriva, si diventa subito parte di una grande famiglia.

FAMILY CIRCUS – STORIA DI UNA FAMIGLIA TEATRALE

mostra fotografica di Claudio Gaiaschi
assistenti Andrea Berselli e Nico Rossi
art director Cinzia de Felice
Opening – Lajatico, 5 luglio ore 21.45

5 luglio / 15 settembre
Chiasso Dorfles/Piazza Vittorio Veneto e Chiasso Via G. Matteotti civico 22 – Lajatico, ArtInsolite 2019

Carte Blanche/Compagnia della Fortezza e Officina Rolandi con il sostegno di Comune di Volterra, Comune di Pomarance, Progetto Spostamenti, Spettacolare Alta Val di Cecina / Fondazione CRVolterra

Gallery

 

Simone Pacini

Simone Pacini si occupa come consulente free lance di comunicazione, formazione e organizzazione in ambito culturale. Nel 2008 concepisce il brand “fattiditeatro” che si sviluppa trasversalmente imponendosi come forma di comunicazione 2.0. I suoi laboratori e le sue partnership che mettono in relazione performing arts e nuovi media sono stati realizzati in 18 regioni. Dal 2015 crea progetti e tiene lezioni e workshop di “social media storytelling” per la cultura, in collaborazione con università e imprese culturali. Nel 2018 è uscito il suo primo libro “Il teatro sulla Francigena”.