PerformAzioni 2018: online l’opencall per la VII° work session di Instabili Vaganti

Sul sito www.instabilivaganti.com è online l’open call per la VII° sessione internazionale di lavoro diretta da Instabili Vaganti che si terrà a Bologna dal 28 maggio al 6 giugno 2018 presso l’Oratorio San Filippo Neri nell’ambito di PerformAzioni International Workshop Festival 2018 

Le sessioni di ricerca sono dei programmi di alta formazione e di ricerca performativa dirette da Instabili Vaganti e rivolte ad artisti, studiosi e performers professionisti: ATTORI, REGISTI, PERFORMER, CANTANTI, MUSICISTI, VIDEOMAKER, FOTOGRAFI, ARTISTI VISIVI, STUDENTI E RICERCATORI. 

Per partecipare è necessario compilare l’application form, corredata del proprio cv, link audio/video dei precedenti lavori, idea di progetto/materiale performativo, coerente con i temi espressi nella CALL e declinato in base alla propria disciplina artistica e/o di studi, da indagare e sviluppare durante la sessione, entro e non oltre l’ 8 aprile 2018.

La VII° sessione internazionale di Stracci della memoria è organizzata da Instabili Vaganti in vista della chiusura delle celebrazioni per i 10 anni di ricerca al Progetto, che hanno innescato una serie di riflessioni sul valore e sul senso dell’intero percorso di indagine artistica, sui risultati raggiunti e sui possibili sviluppi futuri. Molti interrogativi sono rimasti aperti.

Quale può essere allora la via da seguire per l’essere umano?
E per il performer?
Quale può essere il senso del nostro progetto oggi?
E’ possibile portare la nostra UTOPIA verso un EUTOPIA?
Verso cioè la creazione di un luogo “buono”, in cui poter immaginare ancora un futuro, in cui poter dare ancora valore al
passato?
E’ possibile riscoprire il nostro tempo interiore?
Oppure dobbiamo volgere lo sguardo verso la FINE?
E se la fine dovesse arrivare potrebbe rappresentare un nuovo inizio?

Questa open call chiama artisti internazionali a rispondere a tali questioni, seguendo il principio di apertura e condivisione che da sempre ha caratterizzato questo progetto di ricerca. La compagnia ha basato in questi anni la sua indagine sul perseguimento di un UTOPIA e cioè sulla creazione di uno spazio d’incontro in cui poter creare un linguaggio universale capace di integrare il passato al presente e di proiettarlo nel futuro attraverso un’azione performativa condivisa. 

Temi della sessione di ricerca
Memoria virtuale
Relazione tra Utopia – Distopia e Eutopia
Rapporto tra Universale e Globale
Riti che segnano la fine di qualcosa

I partecipanti alla sessione saranno selezionati seguendo l’ordine di arrivo delle domande ed in ogni caso entro il 22 aprile 2018. Si incoraggiano gli interessati ad applicarsi prima della data di scadenza (8 aprile 2018) in modo da agevolare i tempi necessari per eventuali visti, permessi etc. La partecipazione alla VII sessione internazionale è gratuita. E’ prevista una quota a copertura delle spese di alloggio in appartamento, da condividere con i partecipanti, da versare anticipatamente per garantire la prenotazione dello stesso.

Per ulteriori informazioni workshop@instabilivaganti.com

_

In collaborazione con Mismaonda e Fondazione Del Monte di Bologna e Ravenna
 

Instabili Vaganti
Follow us

Instabili Vaganti

Theatre company at Instabili Vaganti
Fondata a Bologna nel 2004 da Anna Dora Dorno e Nicola Pianzola, la compagnia porta avanti una ricerca quotidiana sull’arte dell’attore e del performer e sulla sperimentazione dei linguaggi contemporanei. Instabili Vaganti opera a livello internazionale nella creazione e produzione di spettacoli e performance, nella direzione di progetti, workshop e percorsi di alta formazione nel teatro e nelle arti performative. Dal 2014 la compagnia cura la rubrica Instabili Vaganti on tour su fattiditeatro scrivendo diari di viaggio teatrali e reportage dei propri progetti internazionali in vari paesi del mondo.
Instabili Vaganti
Follow us