IAT (12-18mag): Peter Handke, Théâtre du Soleil, Meg Stuart

Roma

Per gli eventi mainstream consultate la rubrica What’s hot in Rome sul blog di Giorni felici (eng). Comincio con due rassegne e due festival: seconda apertura al pubblico di La terra sonora. Il teatro di Peter Handke, progetto che nasce con l’intento di mettere al centro dell’attenzione di studiosi, artisti e pubblico la produzione teatrale dell’autore austriaco che, dopo il clamore degli esordi nel clima “rivoluzionario” della fine degli anni Sessanta, in Italia è stata rimossa nonostante lo scrittore abbia continuato a scrivere per la scena (T. Biblioteca Quarticciolo, 16-18). Black Reality. Rassegna di arti performative sulle migrazioni è un primo monitoraggio, un tentativo di rete delle realtà associative e artistiche che indagano le nuove cittadinanze. Black Reality, nato nel 2011 come spettacolo con la regia di Gianluca Riggi e Valerio Gatto Bonanni, diviene una rassegna di arti tra teatro, musica, cinema, documentari e incontri. I migranti e le seconde generazioni sono qui importanti testimoni e soprattutto protagonisti del processo creativo degli spettacoli, frutto di esperienze laboratoriali (T. Vascello, 13-18). Quarta edizione per Inventaria, a cura di DoveComeQuando (T. dell’Orologio, 12-25), nona edizione per OFFICINA TEATRO XI, quest’anno intitolato “L’altro sé” (T. de Angelis, fino al 6giu). Debutto romano della compagnia milanese I Demoni con un testo tratto da I Fratelli Karamazov di Fedor Dostoevskij, dal titolo Ivan e il diavolo (T. Belli, 13-25). Concludo con Lolita, tratto dall’omonimo romanzo di Nabokov con la regia di Ilaria Testoni, spettacolo che porta in scena il grottesco paradosso dell’animo umano, che colpisce tutti i personaggi, indistintamente (T. Arcobaleno, fino all’1giu).

Red Reading il 18 al T. Biblioteca Quarticciolo - photo: Lauretta Pilozzi
Red Reading il 18 al T. Biblioteca Quarticciolo – photo: Lauretta Pilozzi

Milano

Il Théâtre du Soleil compie cinquant’anni sotto la guida della sua fondatrice, Ariane Mnouchkine. Un compleanno importante che il Piccolo festeggia ospitando lo spettacolo La ronde de nuit, oltre a una serie di appuntamenti per ripercorrere insieme la vita di una compagnia da sempre impegnata in spettacoli di ricerca, in prima linea in uno spazio di archeologia industriale alla periferia di Parigi, la Cartoucherie (T. Strehler, 14-24). …e scrisse O come Orlando, regia di Jolanda Cappi drammaturgia di Rocco D’Onghia: l’ultimo appuntamento di IF Festival della stagione presenta una riscrittura drammaturgica per il teatro di figura ispirata al romanzo “Orlando” di Virginia Woolf (T. Verdi, 17-1giu). IL COLORE E’ UNA VARIABILE DELL’INFINITO varietà teatrale e musicale di Roberta Torre: uno spettacolo insolito e onirico, in cui teatro musica e cinema si fondono per dare vita a un varietà pop e surreale. Protagonista Paolo Rossi a interpretare Pier Luigi Torre, il geniale inventore della Lambretta, icona del design italiano (CRT, 13-8giu). Mai rappresentato in Italia, Lettera al mio giudice di Georges Simenon è in scena per la regia di Giuseppe Scordio, interpreti d’ eccezione Massimo Loreto e Caterina Bajetta (Spazio Tertulliano, fino al 18). E ancora Homo ridens di Teatro Sotterraneo (PIM OFF, 12-14) e AFFABULAZIONE di Pier Paolo Pasolini regia di Lorenzo Loris (T. Out Off, fino all’1giu).

La ronde de nuit al T. Strehler dal 14 al 18 - photo: Michele Laurent
La ronde de nuit al T. Strehler dal 14 al 18 – photo: Michele Laurent

Toscana

Firenze > Consulta il programma di Fabbrica Europa sul nuovo e ultrafunzionale sito! Nella settimana clou segnalo gli spettacoli di danza di Meg Stuart e Xavier Leroy (13-18)

Pisa > Senza niente di Teatro Magro (T. Rossi Aperto, 16-17)

Pistoia > Danza: STUDIO UNO regia e coreografia Roberto Castello, interpreti Mariano Niddu, Stefano Questorio, Giselda Ranieri, Irene Russolillo; musiche Roberto Castello, consulenza musicale Bruno De Franceschi (Il Funaro, 16)

Porcari (LU) > Doppio appuntamento di danza: HAPPY HOURS (work in progress) di/con Mauro Paccagnella e Alessandro Bernardeschi + BLOOM STUDIO #2 di/con Mauro Paccagnella/Wooshing Machine con la complicità di Alessandro Bernardeschi (SPAM!, 17)

Sansepolcro (AR) > Danza: Silvia Gribaudi presenta WHAT AGE ARE YOU ACTING?; teatro: Iaia Forte è in scena con L’ISOLA DI ARTURO (Ex Misericordia, 16-17)

Violet di Meg Stuart/Damaged Goods

Stazione Leopolda, 14-15 maggio