A Pescara torna Open Mic: comizi teatrali in bicicletta

A Pescara, sabato 10 settembre Arterie (sito ufficiale) in collaborazione con Artisti per il Matta per Matta#Aperto2022 organizza la seconda edizione di Open Mic – comizi teatrali, uno spettacolo di “cicloteatro”, con la direzione artistica di Monica Ciarcelluti. In “sella” (anziché in “scena”) i danzatori Gisela Fantacuzzi e Lambert Julien, gli attori Mariangela Celi, Ottavia Orticello e Marco Paparella, il musicista Piero Delle Monache e altri ancora.

Intervista a Monica Ciarcelluti per Open Mic 2021

Questa edizione di Open Mic mira a creare sensibilizzazione sulle tematiche cruciali dell’agenda 2030, tra cui la parità di genere, i diritti di inclusione, la sensibilizzazione ai temi del green. Attraverso lo spettacolo di teatro, danza e artivismo si promuove il teatro in maniera diffusa nella città per raggiungere anche un altro pubblico ovvero quello ai margini e alle periferie e pertanto in condizione di disagio, quello che non frequenta le sale teatrali. Si tratta di un nuovo linguaggio sociale che mira a rompere i ruoli tradizionali della comunicazione sociale: l’arte di denunciare ingiustizie, sensibilizzare sui temi difficili e di attualità.

Lo scopo è aprire una possibilità di riflessione sui cambiamenti in atto nel periodo post pandemico, dalle condizioni di fragilità, ma anche per valorizzare la presenza di una rete sociale e culturale in grado di sviluppare pratiche di solidarietà e oggi attraversate da una fase di debolezza. Il campo di azione si estenderà a temi universalmente caldi e cruciali quali la difesa dell’ambiente,  la parità di genere e i diritti LGBT.

Come si svolge l’attività? Le parti in bicicletta saranno intervallate da soste dove avverranno delle performance di danza, musica, teatro partecipato. Verrà coinvolta la comunità di cittadini tra cui i Pescatori di Borgomarino, gli studenti dell’Università della Libera Età, la Comunità dei Ciclisti di FIAB Pescarabici, le attiviste del Collettivo Zona Fucsia, la comunità LGBT+, le nuove generazioni sensibili ai temi dell’ambiente e si muoverà a sciame in bicicletta in varie locations. Il pubblico stesso sarà invitato ad entrare in scena e a partecipare e contribuire le proprie esperienze rispetto ai temi prescelti:

“Riccardo III” di Shakespeare dialogherà con le attiviste del Collettivo Zona Fucsia per il tema della parità di genere, i miti greci parleranno alla comunità attraverso la voce degli e delle attivist* LGBT+ e genderfluid e il gioco creativo di cross-dressing, “Il Giardino dei Ciliegi” di Cechov dialogherà con il tema legato al green e  coinvolgerà in un gioco corale la piccola comunità dei più giovani e gli studenti dell’ULE .

Il progetto è finanziato con il contributo di Fondazione Pescara Abruzzo e in autofinanziamento ed è realizzato in collaborazione con FIAB PescarabiciIl Gatto con I Pedali. Tutte le informazioni sull’evento Facebook.

Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vuoi ricevere "fattidinews" la newsletter mensile di fattiditeatro?

Lascia il tuo indirizzo email:

ottobre, 2022

X