IAT La settimana di fattiditeatro (20-26 ottobre): Belarus Free Theatre, Rimini Protokoll

La Roma di fattiditeatro

Le vie dei festival riporta nella capitale il Belarus Free Theatre (leggi un articolo sulla loro presenza nel 2012): quest’anno è la volta di Red Forest, spettacolo sull’allarme ambientale globale che punta il dito contro le pratiche come il fracking. La compagnia ha lanciato una campagna dallo stesso nome per la tutela dell’ambiente e della salute contro la costruzione di una nuova centrale nucleare in Bielorussia (T. Vascello, 21-22 | il 20 ore 12 incontro con la compagnia, il 22 ore 18 flash mob Red Forest Campaign in via Alessandrina). Doppio appuntamento con la danza: Tocnadanza Venezia e Compagnia Michela Barasciutti presentano UNTITLED Tribute to Peggy Guggenheim, Antonietta Mollica e Compagnia Motus Danza ICARO (RELOADED) regia e coreografia di Simona Cieri (T. Vascello, 25-27). Da non perdere inoltre due classici rivisitati: Amleto FX di e con Gabriele Paolocà (T. dell’Orologio, 21-2nov) e Sistema Cechov di Compagnia Uffici Teatrali regia Filippo Gili (T. Argot, 22-16). Come sempre fattiditeatro non dimentica la drammaturgia contemporanea, segnalando questa settimana ENZO CURCURÙ in IL MARTEDÌ AL MONOPRIX di EMMANUEL DARLEY traduzione adattamento regia RAFFAELLA MORELLI (T. Belli, 21-26).

red_forest_wide_750

Red Forest al T. Vascello

La Milano di fattiditeatro

Finalmente i Rimini Protokoll arrivano a Milano per presentare un progetto interattivo su e per la città. Dopo St. Petersburg, Vilnius, Berlino, Basilea, Bangalore e Avignone, Remote X apre la stagione di PLAY-K(ei) 14/15 all’interno del Focus quest’anno tutto dedicato alla Germania: REMOTE MILANO (guarda il video alla fine di questo post) guiderà 50 persone per la durata di 20 repliche, in una Milano mai vista (22-5nov). Ancora tempo di festival: ArtedanzaE20 presenta la V edizione di Exister quest’anno sottotitolato “Milano, la danza, la fotografia” a sottolineare le tre direzioni di questa edizione (22-25). Prosa: Il giardino dei ciliegi di Anton Cechov con i giovani attori di Teatro Ma (tutti sotto i 30 anni) e la regia di Benedetto Sicca (T. Filodrammatici, 23-2nov). Segnalo anche LA CITTA’ DEGLI SPECCHI di Antonello Antinolfi, regia di Francesco Leschiera (Spazio Tertulliano, 24-26) e ADULTO dei Phoebe Zeitgeist (T. della Contraddizione 23-26). Teatro Periferico in collaborazione con Delleali Teatro presenta MOMBELLO – Voci da dentro il manicomio nell’ambito di LE CITTÀ INdiVISIBILI regia Paola Manfredi (Macao, 25).

La Toscana di fattiditeatro

Torna il festival Young Station (#fys6 su Twitter e Instagram) dedicato alla creatività giovanile (La Gualchiera di Montemurlo PO, 21-26 – fattiditeatro è Social Media Partner). Danio Manfredini con Vocazione inaugura la nuova stagione del T. Florida di Firenze (24-25). Spostandoci a ovest, segnalo per Teatri di Confine 2014 Laura Rossi con Girl 1.0, uno spettacolo sul pensiero che confina la donna a funzione ornamentale e su come la spettacolarizzazione della realtà privi spesso la donna della libertà e della dignità riducendolo a mera apparenza (T. Sant’Andrea di Pisa, 24). La compagnia giapponese Mum&Gipsy presenta DOTS AND LINES, AND THE CUBE FORMED The many different worlds inside. And light testo e regia di Takahiro Fujita esponente della “zero generation” giapponese la cui cifra distintiva è il mettere in scena la vita degli adolescenti attraverso un meccanismo di ripetizione, intersezione e sovrapposizione di “linee” narrative, ricordi, parole, movimenti, musica (T. Era, 24-25, il 21 a Firenze incontro TAKAHIRO FUJITA E LA ZERO GENERATION GIAPPONESE).

DOTS, LINES AND THE CUBE al T. Era di Pontedera

DOTS, LINES AND THE CUBE al T. Era di Pontedera

Simone Pacini

Si occupa di comunicazione, formazione e organizzazione in ambito culturale. Nel 2008 concepisce il brand “fattiditeatro” che si sviluppa trasversalmente imponendosi come forma di comunicazione 2.0. I suoi laboratori e le sue partnership che mettono in relazione performing arts e nuovi media sono state realizzate in 17 regioni. Dal 2015 crea progetti e tiene lezioni e workshop di “social media storytelling” per lo spettacolo dal vivo. Gestisce il b&b Giorni felici a Roma.

Remote Milano