Presentata oggi la NID Platform 2017: a Gorizia ci sarà anche #Comunicadanza!

Presentata oggi in conferenza stampa alla presenza del Ministro Franceschini NID Platform 2017, la quarta edizione della “New Italian Dance Platform” che si terrà nella “transfrontaliera” Gorizia dal 19 al 22 ottobre. Capofila di di questa edizione dell’RTO che la organizza è a.Artisti Associati – Ente Teatrale Regionale del Friuli Venezia Giulia. Gli spettacoli saranno ospitati in tre teatri della città: Teatro Comunale Giuseppe Verdi, Kulturni Dom e Kulturni Center Lojze Bratuž. La manifestazione sconfinerà inoltre nella vicina Slovenia, grazie alla collaborazione con il Teatro Nazionale di Nova Gorica che ospiterà alcuni eventi. Il complesso museale di Santa Chiara sarà allestito in funzione di infopoint e quale sede di tavole rotonde e incontri tra artisti e operatori.

Gli spettacoli della NID Platform 2017

Si sono registrate alla nuova piattaforma (di questa e delle altre novità avevo già parlato in un precedente post) 79 compagnie per un totale di 118 spettacoli (+27% rispetto alla precedente edizione). Tra questi, la commissione artistica internazionale formata da John Ashford (Aerowaves), Natalia Casorati (Festival Interplay), Giacomo Cirella (Fondazione Teatro Comunale Città di Vicenza), Angela Fumarola (Armunia Festival Costa degli Etruschi), Natalia Simo Alvarez (Teatros del Canal e del Canal Dance Center di Madrid), Gordana Vnuk (Festival Eurokaz di Zagabria), ha scelto le seguenti proposte:

1. Aldes con “In girum imus nocte et consumimur igni” di Roberto Castello  
2. Opus Ballet con “Bolero“ di Loris Petrillo
3. Kinkaleri/Le Supplici con “Hekla” di Fabrizio Favale
4. Van con “We_POP di Davide Valrosso  
5. MM Contemporary Dance Company con Pulcinella di Michele Merola
6. Artemis Danza con “Re – Garde di Francesco Colaleo
7. Codeduomo con “Kudoku” di Daniele Ninarello e Dan Kinzelman
8. Balletto di Roma con “Home alone” di Alessandro Sciarroni
9. Arearea con “Le Quattro Stagioni_from summer to autumn” di Marta Bevilacqua e Roberto Cocconi
10. Collettivo Cinetico con “Sylphidarium. Maria Taglioni on the ground di Francesca Pennini
11. Compagnia Simona Bucci con Il gatto con gli stivali di Roberto Lori
12. Cab 008 con “Trigger” di e con Annamaria Ajmone 
13. TIR Danza con “A room for all our tomorrows” di Igor & Moreno
14. Zebra con “R.OSA _10 esercizi per nuovi virtuosismi”, di Silvia Gribaudi  
15. Compagnia Spellbound con “Mysterious Engine” di Mauro Astolfi
16. Van con “Eveything is ok” di e con Marco D’Agostin

Sylphidarium. Maria Taglioni on the ground

Sylphidarium. Maria Taglioni on the ground

16 spettacoli più uno! Per la prima volta integrerà il programma uno spettacolo ospite scelto tra i più rappresentativi del panorama italiano: la nuova produzione di Aterballetto a doppia firma di Cristiana Morganti e Hofesh Shechter che debutterà in Prima Nazionale.

La piattaforma, ha ricordato il direttore di a.Artisti Associati Walter Mramor durante la presentazione del progetto, “ha già avuto 3000 utenti da 16 paesi e rimarrà in eredità alle prossime NID”. Erano presenti alla conferenza stampa Silvia Gribaudi, Fabrizio Favale e Michele Merola, tre artisti già alla seconda selezione che hanno ricordato come la NID sia stata per loro non solo una vetrina per vendere repliche in Italia e all’estero ma anche il terreno ideale per attivare progetti di produzione e coproduzione internazionale.

#Comunicadanza (workshop di social media storytelling)

Tra le attività collaterali, torna dopo l’edizione 2012 durante la prima “storica” edizione di Brindisi il workshop #comunicadanza completamente trasformato. Attraverso un’attività di “social media storytelling” racconteremo l’evento e il territorio che lo ospiterà. Non più solo formazione ma anche esperienza, coinvolgimento e racconto. Dedicato a spettatori, studenti, blogger e operatori culturali. Maggiori info prossimamente. Ci vediamo a Gorizia!

Hekla

Hekla

Simone Pacini

Si occupa di comunicazione, formazione e organizzazione in ambito culturale. Nel 2008 concepisce il brand “fattiditeatro” che si sviluppa trasversalmente imponendosi come forma di comunicazione 2.0. I suoi laboratori e le sue partnership che mettono in relazione performing arts e nuovi media sono state realizzate in 13 regioni. Dal 2015 crea progetti e tiene lezioni e workshop di “social media storytelling” per lo spettacolo dal vivo. Gestisce il b&b Giorni felici a Roma.

Leggi anche