The Global City, in residenza in mezzo al bosco svedese

Immersi nel verde delle immense praterie svedesi, stiamo lavorando alla nostra nuova produzione The Global City, co-produzione internazionale con il Teatro Nazionale di Genova e il Festival FIDAE, Uruguay. In residenza a Tokalynga Teater Akademy, nella città di Atran, ci godiamo il fresco e il brulicare delle persone che abitano con noi questa ex scuola, dove il caro amico Robert Jakobsoon ci ospita.

Quella di Tokalynga è una realtà che nasce circa trent’anni fa, come luogo di scambio culturale con persone provenienti da tutti i paesi del mondo, un teatro non ordinario.  L’edificio è un centro dedito al teatro, all’arte, alla formazione. Alle pareti possiamo osservare il passaggio delle tante tradizioni, i corridoi sono pieni di sculture e scenografie, uno spazio che si trasforma insieme al passaggio delle persone.

Il lavoro in residenza è molto intenso, utilizziamo sia la sala prove che gli spazi esterni e, nei momenti di pausa, ascoltiamo storie quasi oniriche. Ci confrontiamo sulle arti performative e, attraverso le testimonianze di ognuno, è come avere tanti piccoli pezzetti di città lontane tutti insieme, una ricchezza enorme per noi che stiamo costruendo la nostra personale megalopoli.

Sembra di essere in una bolla fuori dal tempo, dove le giornate ci regalano qualche ora di luce in più e questo, oltre a consentirci una passeggiata al lago o al recinto dei cavalli, ci fa riflettere maggiormente sui ritmi frenetici della città globale.

Siamo particolarmente emozionati di lavorare a questo spettacolo perché rappresenta il nostro peregrinare in giro per il mondo attraverso il teatro e non vediamo l’ora che sia ottobre per debuttare al Teatro Nazionale di Genova

La prima tappa del percorso che ha portato allo sviluppo dello spettacolo The Global City, si è tenuta nell’ambito del Festival Performazioni da noi diretto e di cui riportiamo un’estratto video.

Insieme a un piccolo gruppo di performer che stiamo selezionando per la nuova produzione, estrapoliamo da questo luogo silenzioso, i ricordi dei viaggi che popolano la nostra memoria e andiamo a costruire la mappa della megalopoli che vogliamo raccontare.

La prossima settimana ci sposteremo ancora più a sud della Svezia, a Malmo, per una delle ultime tappe produttive, questa estate infatti, ci aspetta niente poco di meno che l’anteprima internazionale in Uruguay! Ma vi racconteremo meglio, stay tuned!

Intanto, ecco le date della prima nazionale italiana.

Sala Mercato – Teatro Nazionale di Genova.

9 Ottobre ore 20.30

10 Ottobre ore 19.30

11 Ottobre ore 20.30

12 Ottobre ore 20.30

Continua a seguire la  tournée sui nostri social e non perdere il prossimo racconto di viaggio, sempre per la rubrica instabilivagantiontour su fatti di teatro

Follow us

Instabili Vaganti

Theatre company at Instabili Vaganti
Fondata a Bologna nel 2004 da Anna Dora Dorno e Nicola Pianzola, la compagnia porta avanti una ricerca quotidiana sull’arte dell’attore e del performer e sulla sperimentazione dei linguaggi contemporanei. Instabili Vaganti opera a livello internazionale nella creazione e produzione di spettacoli e performance, nella direzione di progetti, workshop e percorsi di alta formazione nel teatro e nelle arti performative. Dal 2014 la compagnia cura la rubrica Instabili Vaganti on tour su fattiditeatro scrivendo diari di viaggio teatrali e reportage dei propri progetti internazionali in vari paesi del mondo.
Instabili Vaganti
Follow us