Da vedere a teatro (24-30 novembre): Kaori Ito, Carrozzeria Orfeo, Giulio D’Anna/Fattoria Vittadini

Da vedere a teatro a Roma

Si parte con due appuntamenti di danza: PLEXUS, spettacolo magico che il regista e drammaturgo Aurélien Bory dedica all’universo e al corpo di Kaori Ito, danzatrice, coreografa e giovane musa ispiratrice di una intera generazione di coreografi (T. Brancaccio per #ref14, 27-30); da non perdere anche la seconda replica di Kaze Mononoke della DaCru Dance Company (Museo dell’Ara Pacis, 30). Teatro: Gli Omini con La famiglia Campione (Rialto, 26-30 – proprio il luogo dove li avevo incontrati per la prima volta: leggi una delle mie prime recensioni in assoluto). Santa Giovanna dell’immaginazione di e con Silvia Frasson (T. Studio Uno, 28-30). My personal Tarànto ideazione, regia, scene, costumi, oggetti scenici Isabella Mongelli (Carrozzerie N.O.T., 28 e 29). Teatro e letteratura, due eventi su due grandi scrittori. La Compagnia Diritto e Rovescio propone l’annuale appuntamento con Antonio Tabucchi con due letture interpretate da Massimo Popolizio: Gli ultimi tre giorni di Fernando Pessoa (Palazzo Braschi, 29) e Appuntamento con Tabucchi, sostiene Pereira… (T. Belli, 30). Interessante anche l’omaggio teatrale a GABRIEL GARCÍA MÁRQUEZ a cura di Maria Rosaria Omaggio e Juan Diego Puerta Lopez, composto dalla maratona di lettura CENT’ANNI DI SOLITUDINE con oltre 130 voci narranti (T. Palladium, 24-27).

Da vedere a teatro a Milano

Thanks for Vaselina
Thanks for Vaselina

Evento: Una Callas dimenticata, scritto da Dario Fo e Franca Rame. Con Dario Fo (T. degli Arcimboldi, 28). Teatro e carcere: Errare Humanum est I ragazzi del Beccaria raccontano l’errore e la rinascita. Lo spettacolo è parte del progetto “Osservatorio sul presente: legalità” (Piccolo T. Grassi, 26-30). Nell’ambito del festival Prova a sollevarti dal suolo, in scena Antigone per Opera di Chiara Battistini e Paolo Bernardelli, special guest: Cesar Brie. Lo spettacolo è tratto dalla PRIMA WEB SERIES italiana AMBIENTATA NELLE CARCERI, vincitrice del Premio della critica nel contesto del concorso dell’ultimo Milano Film Festival. Al termine della rappresentazione verrà proiettata La puntata pilota “La banalità del male” (T. Stabile in Opera, 27). Da Praga per IF: LA FESTA DELL’IMPERATORE. Opera per marionette: opera comica barocca tratta da Der Schauspieldirektor di W.A.Mozart, regia Karromato (T. Verdi, 28-29). Proseguono le repliche di My Life with Men…and Other Animals: un esilarante corso intensivo sull’amore, la seduzione, la morte e…l’olio d’oliva. Uno spettacolo semi autobiografico scritto a quattro mani da Maria Cassi (leggi un approfondimento) e Patrick Pacheco, giornalista e biografo statunitense (CRT; fino al 30). Due appuntamenti all’Elfo Puccini: ROAD MOVIE di Godfrey Hamilton traduzione Gian Maria Cervo regia Sandro Mabellini violoncello Piero Salvatori con Angelo Di Genio (fino al 27) e Carrozzeria Orfeo con THANKS FOR VASELINA drammaturgia Gabriele Di Luca, regia di Gabriele Di Luca, Massimiliano Setti, Alessandro Tedeschi (25-30).

Da vedere a teatro in Toscana

O O O O O O O O (IT)
O O O O O O O O (IT)

Fiesole (FI): CINQUANTA! EPOPEA DI UN FATICOSO ENTUSIASMO spettacolo non verbale, produzione Teatro dell’Elce, drammaturgia e regia Marco Di Costanzo. Dopo tre anni dall’ultima replica all’interno degli stabilimenti industriali di Civita Castellana, Cinquanta! torna in Toscana con un cast rinnovato all’interno de Il sole d’inverno, la nascente stagione teatrale di Fiesole organizzata dal Teatro Solare. Prendendo spunto da quadri di vita del boom, Cinquanta! riflette in filigrana sulla mancanza di prospettive e sulla disillusione che caratterizzano i nostri giorni (T. di Caldine, 24-5dic).

Firenze: GIULIO D’ANNA/ FATTORIA VITTADINI / VERSILIADANZA presentano O O O O O O O (IT), concept, direzione e coreografia Giulio D’Anna, co-creazione e interpretazione Fattoria Vittadini (Mattia Agatiello, Chiara Ameglio, Cesare Benedetti, Noemi Bresciani, Maura Di Vietri, Riccardo Olivier, Francesca Penzo e Vilma Trevisan). Si tratta del lavoro presentato a Pisa per NID Platform con danzatori stranieri e riallestito insieme ai milanesi Fattoria Vittadini (T. Florida, 28).

Porcari (LU)Meditation on beauty di Marina Giovannini (Premio Equilibrio 2008) di CAB008 (SPAM!, 29)

Prato: Un nuovo spazio multidisciplinare: all’Ex Chiesa di San Giovanni (XII secolo, ristrutturata dai ragazzi di Fonderia Cultart) va in scena i_Love di Fattoria Vittadini, coreografia Cesare Benedetti e Riccardo Olivier (30 – il 29 laboratorio sulle relazioni dedicato a coppie di non danzatori per indagare sulle dinamiche di relazione e movimento). Teatro Metropopolare presenta il nuovo lavoro H2OTELLO regia Livia Gionfrida (Casa Circondariale di Prato La Dogaia, 28 – necessaria autorizzazione per l’ingresso)

Un video:

Plexus

Aurélien Bory pour Kaori Ito