Performing Media nelle Periferie Eccentriche: ultima settimana di spettacoli immersivi, talk e walkabout

Dal 4 al 12 novembre si conclude “Performing Media – La nuova spettacolarità immersiva e radio-mobile nelle periferie eccentriche”, un programma di eventi disseminati nelle periferie romane a cura di Teatro Mobile e Urban Experience.

Si concludono così due mesi di interventi di performing media nelle “periferie eccentriche”: atti di una nuova spettacolarità immersiva con azioni itineranti realizzate con sistemi di realtà virtuale e radio-mobile. Un’occasione per mixare tra loro due approcci performativi nel contesto urbano, quello più esplorativo e conversazionale (basato sull’audience engagement) di Urban Experience e quello più attoriale e drammaturgico di Teatro Mobile. Eventi site-specific, realizzati con forme esperienziali di “viaggio sonoro” ad impatto zero, senza allestimenti pesanti, per la valorizzazione di alcuni dei luoghi della periferia di Roma. 

Teatro Mobile

Teatro Mobile

Si comincia il 4 novembre alle ore 11 con Pasolini: a ridosso del 2 novembre, giorno della sua uccisione torna Passeggiata Pasolini. Un “viaggio in cuffia” eco-sostenibile fino ad Ostia. Alla Passeggiata a piedi fino all’Idroscalo sarà affiancata una versione con ascolto in cuffia per ciclisti lungo la pista ciclabile Sentiero Pasolini. A cura di Teatro Mobile. Alle 19 ci si sposta all’Ex Mercato di Torrespaccata per Nero Chiaro di Claudia Frisone: mosaico di frammenti di autori contemporanei del secondo novecento che immortalano l’animo umano rivelandone la sua essenza tormentata nel dopoguerra. 

Il 5 novembre due appuntamenti con Teatro Mobile e la scrittura di Pina Catanzariti al Parco Archeologico di Ostia Antica: la mattina Antigone possibile, un viaggio in cuffia con una riscrittura inedita dell’Antigone presentato nella sua forma compiuta dopo due fortunate anteprime sperimentali del 2019 (al Grande Cretto di Burri di Gibellina e nel Parco Archeologico di Paestum) e in Calabria nel 2022. Nel pomeriggio Studio su Amleto: un’esperienza in cuffia con apparizioni e frammenti da Amleto, diviso in cinque movimenti per quattro attori e musica dal vivo. 

Il labirinto a Tor Bella Monaca

Dal 7 al 9 novembre il progetto si concentra a Tor Bella Monaca, al Liceo Amaldi, uno dei migliori istituti della città. Al centro di questo intervento è la performance-installazione di realtà virtuale Il Labirinto del Teatro dell’Argine (foto di copertina), un’esperienza radicale vivendo in soggettiva (immersi in un visore stereoscopico) le condizioni limite narrate da giovanissimi (6 postazioni nella palestra per 6 spettatori alla volta, dalle ore 9 alle ore 18). Il 7 novembre ci sarà il forum Metropolis nell’aula magna, ragionando sulle periferie eccentriche con Antonella Gargano, Raffaele Gangale, Nicola Pecora, Claudio Molinari, Marcello Cava, Carlo Infante e Giorgio de Finis che sta attuando “Il Museo delle Periferie” proprio a Tor Bella Monaca. All’incontro seguirà la performance di Teatro Mobile “Condominium”, un viaggio in radiocuffia evocando il romanzo distopico di James Ballard. L’azione sarà anticipata dal walkabout di Urban Experience “L’outback delle metropoli psicotrope”. L’8 novembre interverrà Carlo Presotto con Paola Rossi con PlayCapperi una narrazione in Silent Play che crea un gioco di ruolo in cui ci si deve schierare su posizioni distopiche o utopiche, rendendo evidente come siano le scelte del presente a generare il futuro. Il 9 novembre, infine, U.Mani di Illoco Teatro: uno spettacolo che mescola teatro, cinema e micromanipolazione, per creare una grammatica scenica ibrida che possa comunicare in maniera efficace con le nuove generazioni.

U-Mani di Illoco Teatro

Performing Media. La nuova spettacolarità immersiva e radio-mobile

Il momento chiave sarà il 10 novembre con il forum Performing Media. La nuova spettacolarità immersiva e radio-mobile a cura di Carlo Infante, promosso da Teatro Mobile e Urban Experience, presso la Scuola di Ingegneria Aerospaziale de La Sapienza. Introdotto da un walkabout (conversazione radionomade) con il Preside Giovannni Palmerini della Scuola di Ingegneria Aerospaziale, in un’esplorazione dei laboratori di questo scrigno della ricerca scientifica e tecnologica, conclusa da una performance di Teatro Mobile. Una volta confluito nel grande Hangar della Scuola, si svolgerà in un denso pomeriggio il forum, che si svilupperà come Cantiere per una mappa concettuale del sistema dello spettacolo dal vivo nella transizione digitale, in una ricognizione teorica su un ambito della ricerca performativa che comporta una nuova sensibilità capace d’interpretare l’innovazione digitale come un’espansione delle possibilità di comunicazione, per agirle e non subirle. Oltre agli interventi di vari teorici, Kyber Teatro, Andrea Paolucci/Teatro dell’Argine e Carlo Presotto/La Piccionaia in un talk condotto da Carlo Infante, sono in programma le performance “dIAlogos” di Nuvola Project (Massimo Di Leo e Gaia Riposati)  e “Cross CorpoMemory”di Aiep (Claudio Prati e Ariella Vidach), interventi che esprimono diverse espressioni del performing media operando con realtà virtuali, interaction design, motion capture, robotica e intelligenza artificiale. 

L’11 allo Spazio Mensa di Via Salaria Mahagonny suite, a cura di Teatro Mobile. Uno spettacolo-concerto che cementerà la collaborazione con Dimensionebrama gruppo musicale emergente del panorama romano. Si tratta di una riscrittura e drammaturgia di Pina Catanzariti da alcune opere di Bertolt Brecht. Chiuderà la rassegna il 12 novembre 20 sigarette a Nassyria. Nel giorno della ricorrenza a venti anni dalla strage, ad un passo dal Monumento ai Caduti di Nassyria, ascolto in cuffia di un recital a cura di Aureliano Amadei, regista e attore sopravvissuta alla strage e autore del libro e del film omonimo. 

Il progetto è realizzato con il sostegno del Ministero della Cultura – Direzione Generale Spettacolo ed è vincitore dell’Avviso Pubblico Lo spettacolo dal vivo fuori dal Centro – Anno 2023 promosso da Roma Capitale – Dipartimento Attività Culturali. Tutti gli eventi sono gratuiti ma con prenotazione obbligatoria. Informazioni, aggiornamenti e prenotazioni online su www.teatromobile.eu.

Programma dettagliato

Sabato 4 novembre

📍da Piazza Anco Marzio a Idroscalo Lido di Ostia
ore 11
Teatro Mobile – Passeggiata Pasolini

📍Ex Mercato di Torrespaccata (ingresso Viale dei Romanisti)
ore 19
Calpurnia – Nero Chiaro

Domenica 5 novembre

📍Parco Archeologico di Ostia Antica – Castello di Giulio II (Piazza della Rocca, 13)
ore 12
Teatro Mobile – Antigone possibile
ore 16
Teatro Mobile – Studio su Amleto

Martedì 7 novembre

📍Liceo Amaldi (Via Domenico Parasacchi, 21)
dalle ore 9 alle ore 18
Teatro dell’Argine – Il labirinto
ore 15
Urban Experience – L’outback delle metropoli psicotrope walkabout
a seguire
Metropolis forum
a seguire
Teatro Mobile – Condominium

Mercoledì 8 novembre

📍Liceo Amaldi (Via Domenico Parasacchi, 21)
dalle ore 9 alle ore 18
Teatro dell’Argine – Il labirinto
ore 15
Performing Media x Kid incontro
a seguire
La Piccionaia – Playcapperi

Giovedì 9 novembre

📍Liceo Amaldi (Via Domenico Parasacchi, 21)
dalle ore 9 alle ore 18
Teatro dell’Argine – Il labirinto
ore 15
Performing Media x Kid incontro
a seguire
Illoco Teatro – U-Mani

Venerdì 10 novembre

📍Scuola di Ingegneria Aerospaziale (Via Salaria, 851)
dalle ore 15
Performing Media. La nuova spettacolarità immersiva e radio-mobile
Forum a cura di Teatro Mobile e Urban Experience
all’interno del forum
ore 15 Nuvola Project – dIAlogos
ore 17 Aiep – Cross CorpoMemory

Sabato 11 novembre

📍SPAZIOMENSA (Via Salaria, 971)
ore 21
Teatro Mobile – Mahagonny suite

Domenica 12 novembre

📍Parco Schuster
ore 12
Teatro Mobile – 20 sigarette a Nassiriya

Simone Pacini

Articoli correlati

Condividi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Fatti di teatro - il podcast

Vuoi ricevere "fattidinews" la newsletter mensile di fattiditeatro?

Lascia il tuo indirizzo email:

dicembre, 2023

X