Akram Khan e Romeo Castellucci per iniziare il 2015 (IAT 12-18 gennaio)

Akram Khan, Romeo Castellucci e tanto altro per iniziare al meglio il 2015 (il 2014 lo abbiamo concluso con una selezione dei 50 tweet più significativi). IAT Invito A Teatro (da qualche tempo anche in video) da anni sceglie per voi gli spettacoli da vedere a Roma, Milano e in Toscana. Vuoi segnalare il tuo spettacolo? Utilizza i commenti in fondo al post oppure (novità!) twitta con l’hashtag #fattiditeatro per andare direttamente nell’home page del blog (qui a dx).

Roma (Romeo Castellucci, Lafabbrica ecc.)

Go down, Moses - foto: Luca Del Pia
Go down, Moses – foto: Luca Del Pia

Nuovo spettacolo per Romeo Castellucci e la Socìetas Raffaello Sanzio: Go down, Moses (T. Argentina, fino al 18). Prima nazionale per IL GABBIANO di Anton Cechov regia Fabiana Iacozzilli, produzione La Fabbrica dell’attore, in collaborazione con Compagnia Lafabbrica (T. Vascello, 13-25). Proseguono le repliche di Molière Immaginario, di e con Ivan Bellavista, Sandra Conti e Matteo Di Girolamo (T. dell’Orologio, fino al 18). XXX PASOLINI spettacolo liberamente ispirato alle opere, al pensiero e alla vita di P.P. Pasolini, con particolare attenzione a PETROLIO, drammaturgia e regia di Fabio Massimo Franceschelli (T. Tordinona, 13-18). Da una delle autrici più trasgressive della scena britannica arriva a Roma Assolutamente deliziose di Claire Dowie per la rassegna CANTIERI CONTEMPORANEI (T. Due, 15-20). Natacha Von Braun / ensemble d’espressioni e Compagnia Teatrale LABIT presentano TETRO di Antonio Sinisi e Gabriele Linari (T. Studio Uno, fino al 18).

Milano (Akram Khan ecc.)

Kaash
Kaash

L’evento della settimana è sicuramente di danza: Akram Khan ha collaborato con due celebri talenti, il visual artist Anish Kapoor ed il compositore Nitin Sawhney, per presentare il primo programma a serata intera della sua compagnia, dodici anni fa. “Dei indù, black holes, la concezione ciclica indiana del tempo, il tabla indiano, i concetti di creazione e distruzione” sono stati i punti di partenza per questa pièce del 2002. Interpretata da sette danzatori, Kaash (parola Hindi che significa “se”) è espressione del tentativo di Akram Khan di costruire ponti tra il mondo della danza contemporanea e la danza indiana tradizionale Kathak (T. Arcimboldi, 14-15). Dopo l’anteprima al Fringe Festival di Edimburgo dello scorso agosto, in prima nazionale arriva Light Killer di Magdalena Barile con la regia di Laura Pasetti, spettacolo parte della rassegna WORDSANDSOUNDS – Teatro in lingua inglese (T. Studio Melato, fino al 16). Due generazioni di teatro veneto all’Elfo Puccini, con Giuliana Musso (fino al 18) e i Fratelli Dalla Via (fino al 14). Compagnia Arditodesio presenta TORNO INDIETRO E UCCIDO IL NONNO. Un viaggio a tutta velocità dentro il Tempo! con Roberto Abbiati e Andrea Brunello, regia Leonardo Capuano (T. Libero, 13-19). Renato Sarti e la Filarmonica Clown in scena con l’opera di Thomas Bernhard RITTER, DENE, VOSS (T. Oscar, 13-18). Da vedere anche NOTTURNO, liberamente tratto da La casa del sonno di Jonathan Coe drammaturgia e regia Filippo Renda (T. Filodrammatici, 13-18).

Toscana (Teatrino Giullare ecc.)

Le amanti
Le amanti

Arezzo > AMALIA E BASTA testo, regia, interpretazione di Silvia Zoffoli (T. Pietro Aretino, 13)

Castiglioncello (LI) > Fortebraccio Teatro ripropone UBUROI di Alfred Jarry (Castello Pasquini, 18)

Prato > Alter Ugo di e con Guido Nardin è il primo appuntamento della rassegna di teatro comico Officina Ridens (Officina Giovani, 16)

Sansepolcro (AR) > Gioco di specchi: il Don Chisciotte secondo Stefano Massini e Ciro Masella (T. alla Misericordia, 17)

Scandicci (FI) > Teatrino Giullare inaugura la stagione del Teatro Studio con Le amanti, dal romanzo di Elfriede Jelinek (13-14)

Il videoIAT della settimana