Teatro Akropolis a Roma il 18 dicembre

Domenica 18 dicembre, durante l’ultima giornata del festival Teatri di Vetro, al Teatro India di Roma la Compagnia Teatro Akropolis presenterà le sue ultime due produzioni: lo spettacolo Apocatastasi e il quarto episodio della serie di film La parte maledetta. Viaggio ai confini del teatro dedicato al light designer Gianni Staropoli.

Apocatastasi (regia Clemente Tafuri e David Beronio, in scena Roberta Campi e Giulia Franzone) mostra con il linguaggio del mito, e negando il principio di identità, l’immagine della nascita e della rinascita, la natura oscura di un processo di trasformazione continuamente in atto. Due figure abitano uno spazio sospeso, il tempo che attraversano si dilegua e diventa possibile per loro essere al contempo madri e figlie, amanti ed estranee, origine e fine dello stesso luogo in cui si incontrano. La metamorfosi diventa caduta, rovina del corpo attraverso la perdita della forma appena conquistata, racconto di come tutto sopravviva nel suo disfarsi. Una danza dell’Ade che è espressione di un’azione impossibile. Che può accadere solo laddove ciò che resta del tempo impedisce a ogni gesto di trovare un suo senso e una sua fine.”

Per quanto riguarda La parte maledetta. Viaggio ai confini del teatro: Gianni Staropoli (anche in questo caso la regia è di Tafuri e Beronio) “la luce è la protagonista del film. Quella luce che, tra realtà e artificio teatrale, rende visibili le cose più nascoste e inevitabilmente le distrugge, le getta nel gioco dell’esperienza e alla fine le dissolve. È questo paradosso che ispira il lavoro e la ricerca di Gianni Staropoli, tra i più innovativi light designer del panorama teatrale italiano.”

Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vuoi ricevere "fattidinews" la newsletter mensile di fattiditeatro?

Lascia il tuo indirizzo email:

febbraio, 2023

X