Ti piace il nuovo fattiditeatro?

Ce l’ho fatta! Il restyling del blog è realtà. Dopo mesi di ricerche e di incertezze ho deciso per il tema Responz di Themify. Vi piace il nuovo fattiditeatro? Mi piacerebbe avere dei commenti (usate lo spazio qui sotto!).  Ancora devo sistemare alcune impostazioni, ma il nuovo tema dà maggiore importanza alle immagini senza far sparire il testo. In più con la doppia barra laterale è possibile visualizzare contemporaneamente a sinistra gli eventi e a destra i partner.

A proposito di eventi, ricordo alcuni degli appuntamenti in cui fattiditeatro è coinvolto. A Roma è in scena fino al 16 al Teatro della Cometa Il Grande Mago, spettacolo sulla trangenitorialità (puoi rispondere alla domanda Cosa diresti a un bambino se suo padre decidesse di cambiare sesso?). C’è moltissima attesa inoltre per l’unica data italiana (la settimana prossima) di Mamma Medea della compagnia belga Rideau de Bruxelles.

A Milano invece martedì prossimo in piazza Gae Aulenti l’evento conclusivo di #musicstreets, innovativo progetto di Unicredit e Filarmonica della Scala che unisce la musica colta con la musica di strada in un concerto in cui alcuni musicisti della Filarmonica si esibiranno insieme ai migliori artisti di strada selezionati tramite un concorso on-line. Ho incontrato uno di questi musicisti, il percussionista Giuseppe Cacciola e lo sto raccontando per immagini su Twitter (hashtag #musicstreets e #GiuseppeCacciola, ma puoi guardare anche la board su Pineterest).

Sono aperte le iscrizioni al secondo workshop allo Studio Fersen di Roma: dopo il Living Theatre adesso è il turno nientemeno che del Workcenter di Pontedera. Un’occasione imperdibile di confronto con la storia del teatro, in una delle rarissime presenze romane della compagnia.

Intanto dall’altra parte del mondo il Teatro dei Venti sta concludendo le sue repliche del suo grande successo Il Draaago all’AgriExpo di Taiwan, sul blog ufficiale un bellissimo racconto fotografico. Mi fa piacere essere unito in qualche modo a questo spettacolo, che vidi nel 2010 dentro il Carcere di Volterra (e non solo) durante VolterraTeatro.

Per concludere segnalo il secondo appuntamento in provincia di Mantova con la rassegna Nuovo Pubblico Esercizio, a cura di Teatro Magro, attorno alla figura di Marina Abramovic: la proiezione del film The Artist is Present sulla sua performance/installazione al MoMa di qualche anno fa unito allo spettacolo Not Here Not Know in cui Andrea Cosentino dice la sua sulla performance art e sulla mitologica artista serba.